Afa, ondate di caldo e temporali. Domenica 6 città con bollino rosso. In arrivo temporali al nord

Previsioni afa per oggi domenica 25 giugno 2017 – Sono 6 le città con bollino rosso (livello di rischio 3) nella giornata di domenica: Ancona, Campobasso, Firenze, Perugia, Pescara e Torino. vedi anche: Bollettini sulle ondate di calore. Leggi tutto “Afa, ondate di caldo e temporali. Domenica 6 città con bollino rosso. In arrivo temporali al nord”

Estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi 24 giugno 2017 n.75. I numeri vincenti

Ecco le estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi sabato 24 giugno 2017 concorso n°75, siamo all’undicesima estrazione del mese di giugno, la settantacinquesima estrazione dall’inizio dell’anno. Di seguito i numeri vincenti delle estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi 24/06/2017, quote e vincite del concorso n.75. Leggi tutto “Estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi 24 giugno 2017 n.75. I numeri vincenti”

Morto Stefano Rodotà a 84 anni. Aperta la Camera Ardente

E’ morto ieri a Roma Stefano Rodotà, celebre giurista e professore universitario. Le cause della morte non sono state precisate: le fonti fanno riferimento semplicemente ad una “breve malattia”.

Dalle 16 di oggi aperta la Camera Ardente: Alle 16, nella sala Aldo Moro di Montecitorio, è stata aperta la Camera Ardente di Stefano Rodotà. L’omaggio al giurista sarà possibile anche domani dalle 10 alle 19, quando è atteso, in tarda mattinata, anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
L’ultimo saluto sarà tributato lunedì 26 giugno in mattinata all’Università La Sapienza di Roma. La salma del giurista sarà ospitata nella facoltà di Giurisprudenza.

Nato a Cosenza il 30 maggio 1933, Stefano Rodotà era conosciuto ai più anche per la sua attività politica. Esponente del Partito Radicale di Pannunzio, Rodotà rifiutò la candidatura a segretario nel’76 e nel ’79 quando alla guida c’era Marco Pannella. Leggi tutto “Morto Stefano Rodotà a 84 anni. Aperta la Camera Ardente”

Al Sud 1 su 2 è a rischio povertà. Cgia: Cresce il divario tra Nord e Sud

Cresce il divario tra Nord e Sud. A sostenerlo è uno studio della Cgia di Mestre che ha messo a confronto Pil (prodotto interno lordo) pro capite, tasso di occupazione, tasso di disoccupazione e rischio povertà Nord-Sud. Leggi tutto “Al Sud 1 su 2 è a rischio povertà. Cgia: Cresce il divario tra Nord e Sud”

Scossa di terremoto 3.5 a Castelsantangelo sul Nera (Macerata). Sisma nelle Marche il 24 giugno 2017

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 gradi della scala Richter è stata registrata oggi nelle Marche in provincia di Macerata con epicentro a 3km dal centro di Castelsantangelo sul Nera.

La scossa di terremoto è stata registrata dai sismografi dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) sabato 24 ottobre 2017 alle 10:30:04 ora italiana ad una profondità (ipocentro) di 9 km. Leggi tutto “Scossa di terremoto 3.5 a Castelsantangelo sul Nera (Macerata). Sisma nelle Marche il 24 giugno 2017”

Estrazione Eurojackpot di venerdì 23 giugno 2017 n.25. La combinazione vincente, quote e vincite

Ecco l’estrazione Eurojackpot di venerdì 23 giugno 2017 concorso n.25, siamo alla quarta estrazione del mese di giugno, la venticinquesima dall’inizio dell’anno. Di seguito tutte le informazioni su numeri vincenti, quote, vincite e curiosità dell’estrazione Eurojackpot di venerdì 23/06/2017 n.25. Leggi tutto “Estrazione Eurojackpot di venerdì 23 giugno 2017 n.25. La combinazione vincente, quote e vincite”

Istat. Sud in ripresa. Unimpresa: “Ma siamo solo all’inizio”

Il Sud Italia è in ripresa. Lo certificano i dato pubblicati oggi dall’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, secondo i quali il Mezzogiorno d’Italia segna risultati positivi sia sul fronte del PIL che dell’occupazione.

PIL: nel 2016 il pil nel Sud registra un +0,9%, secondo solo al Nord Est che si conferma traino d’Italia (+1,2%). Seguono il centro italia (+0,7%) e il Nord-ovest (+0,8%).

Per quanto riguarda i comparti al Sud bene l’industria (+3,4%) e il settore che raggruppa commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni (+1,4%). Più modesto l’incremento dei servizi finanziari, immobiliari e professionali (+0,3%) e gli altri servizi (+0,2%).

Male l’agricoltura (-4,5%) e, praticamente invariato il settore costruzioni (-0,1%).

Sul fronte occupazione il Nord Est conduce con un +1.8% seguito dal Sud (+1,6%), mentre nel Centro si registra solo un +0,6%, dato ben al di sotto della media nazionale.

Il ministro per la Coesione territoriale e il mezzogiorno, Claudio De Vincenti: Sono due anni “che la forbice tra nord e sud di riduce, ma è ancora troppo ampia. C’è ancora molto da fare” . “I dati parlano molto chiaro, il Mezzogiorno conferma la ripresa del 2015 e la sviluppa”.

Confidustria: Il presidente Vincenzo Boccia ha così commentato “La forbice tra Nord e il Mezzogiorno non si sta riducendo, ma il Sud è in crescita “Il Sud”, ha proseguito Boccia, “deve diventare un laboratorio per sperimentare soluzioni anticonvenzionali e innovative per il Paese”.

Confcommercio: “Le prime stime sull’andamento dell’economia nelle grandi ripartizioni geografiche testimoniano una modesta ripresa del Mezzogiorno, che nell’ultimo biennio è riuscito a crescere a ritmi lievemente superiori al resto del Paese. E’ un’indicazione positiva, ma non rassicurante, in quanto tali dinamiche sono ancora troppo deboli per permettere un apprezzabile recupero dei ritardi accumulati che, negli anni di crisi, si sono ampliati sensibilmente”. “Ad oggi”, continua il documento, “il pil pro capite del Mezzogiorno è pari al 56,6% di quello del Centro-nord. Il raffronto tra crescita del pil e dell’occupazione evidenzia in tutte le aree del Paese una riduzione della produttività del lavoro, in particolare proprio nel Sud”.

Unimpresa: “Il Sud ha grandi potenzialità e può essere un fattore decisivo per il rilancio dell’intera economia italiana. Il miglioramento sulla crescita economica e del mercato del lavoro ci lasciano ben sperare, ma la strada per il rilancio del Mezzogiorno è ancora molto lunga. Quanto fatto finora da questo governo e dai precedenti esecutivi non è sufficiente per smettere di investire e di impegnarsi per un territorio che troppo a lungo è stato abbandonato. Le imprese e i lavoratori del Sud meritano ben altra attenzione”. Lo dichiara il vicepresidente di Unimpresa, Valerio Ricci, commentando i dati diffusi oggi dall’Istat secondo i quali sia sul fronte dell’occupazione sia per quanto riguarda il pil, il Mezzogiorno si è registrato uno scatto in avanti significativo. “Serve, come ripetiamo da tempo, un piano strategico e un progetto di rilancio con una prospettiva di lungo periodo” aggiunge il vicepresidente di Unimpresa.

Roma Monte Sacro. Bengalese tenta di stuprare 16enne ma lei lo accoltella.

Un bengalese avrebbe tentato di stuprare una ragazza di 16 anni ma per tutta risposta ha ricevuto una coltellata dalla giovane.

Il fatto è accaduto due notti fa a Roma in zona Montesacro, quartiere dove abitava la giovane che al momento dei fatti stava rientrando a casa.

Secondo il racconto della ragazza come riportato dal Tempo, il bengalese, 28enne, avrebbe cercato di aggredire la giovane alle spalle.

Per difendersi, la 16enne avrebbe estratto un coltello dalla borsa e lo avrebbe ferito ad una gamba.

Ricoverato in ospedale, il bengalese, del quale non sono state rese note le generalità, sarebbe in gravi condizioni.

In attesa dello sviluppo della prognosi il giovane è in stato di fermo e piantonato dalla Polizia di Stato del commissariato Fidene.