You are here
Home > Scienza e Tecnologia > Spazio. A Natale un asteroide sfiorerà la Terra. Nasa:”Niente paura”

Spazio. A Natale un asteroide sfiorerà la Terra. Nasa:”Niente paura”

Fallback Image

Houston, 16 dicembre 2015 – L’antica tradizione natalizia cristiana parla della stella cometa che indicò ai Re Magi la via verso la grotta in cui nasceva Gesù Bambino al quale donare oro, incenso e mirra.

[easy_ad_inject_1]Dopo poco più di duemila anni un asteroide gigante sfiorerà la Terra proprio nel giorno di Natale. I magi intanto al giorno d’oggi sono distratti dal petrolio e allarmi di terrorismo e l’asteroide non porterà di certo oro, né tantomeno incenso. La mirra poi…

I soliti allarmisti parlano di sciagura asteroide, campo magnetico che si scompensa, vulcani che esplodono, terremoti nefasti e terribili che raderebbero al suolo intere città su cui far ricostruire tante “New Town”, ma gli esperti della Nasa gettano acqua sul fuoco e rassicurano: nessun pericolo per il genere umano.

Gesù Bambino potrà nascere per la duemilasedicesima volta senza preoccupazioni e il genere umano potrà continuare a celebrarlo dopo la tradizionale abbuffata della vigilia.

Secondo gli esperti l’asteroide, dal nome meno rassicurante di 2003 SD220, scoperto nel 2003, passerà la notte del 24 dicembre a una distanza relativamente breve. Lo rileva la Nasa attraverso il programma ‘NHATS’ (Near-Earth Object Human Space Flight Accessible Targets Study) che si occupa di tenere sotto controllo i corpi celesti per eventuali future missioni.

Che chi già grida al segno del cambiamento in questa era dell’Acquario: le coscienze degli uomini avranno una spinta verso ambiti più spirituali e meno commerciali? Il consumismo in realtà sembra anch’esso assicurato anche per quest’anno, almeno a vedere le pubblicità delle solite cose inutili che non sono di necessità per l’uomo, mentre l’acqua è sempre più inquinata e l’aria è irrespirabile.

Insomma chi non dorme la notte per scartare il regalo con lo smartphone mentre respira agenti inquinanti può stare tranquillo: l’asteroide si avvicinerà solo (si fa per dire) a 11 milioni di chilometri dal pianeta, pari a 28 volte la nostra distanza dalla Luna, dunque, a differenza della stella cometa non si riuscirà a vedere se non con costosi telescopi (che difficilmente sono indicati come regali nelle lettere fatte recapitare a Babbo Natale).

Similar Articles

Lascia un commento


Top