Lhc Cern: nuove collisione a 13 TeV. Fabiola Giannotti:”Un passo storico per la fisica”

Ginevra, 4 giugno 2015 – Dopo la scoperta del Bosone di Higgs e due anni di manutenzione, l’acceleratore LHC (Large Hadron Collider) del Cern di Ginevra è pronto per altre sfide come far luce sulla materia oscura, quella componente di materia che si manifesta attraverso i suoi effetti gravitazionali, ma non è direttamente osservabile in quanto, diversamente dalla materia ordinaria, non emette radiazione elettromagnetica.

[easy_ad_inject_1] Nelle scorse ore sono iniziate le prime collisioni. Soddisfatta Fabiola Giannotti, la scienziata italiana che dal prossimo gennaio entrerà in carica come direttore generale del Cern di Ginevra:
“Un passo storico per la fisica e la tecnologia”,commenta la Giannotti “reso possibile anche dall’importante contributo dell’Italia”.

Il direttore uscente Heuer ha dichiarato:”Non dobbiamo avere fretta, ma i risultati saranno straordinari”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *