You are here
Home > Spettacoli > Al via Torino Film Festival: si parte con il film sulla ribellione delle donne “Suffragette” di Sarah Gavron

Al via Torino Film Festival: si parte con il film sulla ribellione delle donne “Suffragette” di Sarah Gavron

Fallback Image

Torino, 23 novembre 2015 – La 33esima edizione della kermesse torinese “Torino Film Festival” si è aperta venerdì sera con la proiezione in anteprima del film “Suffragette” di Sarah Gavron che racconta la ribellione delle donne nell’Inghilterra di inizio ‘900, per la disparità di trattamento rispetto agli uomini.

[easy_ad_inject_1]Il Torino Film Festival, che si concluderà il 28 novembre, è un evento che si rinnova ogni anno attirando a sé appassionati di cinema da tutta Italia e quest’anno non poteva non partire con un film tutto al femminile, come Suffragette.

Un inizio positivo della Kermesse che nel primo weekend ha fatto registrare un incremento dell’incasso complessivo del 5% rispetto allo scorso anno. In particolare, è aumentata la vendita dei biglietti singoli, con un significativo incremento dei ridotti, di cui fruiscono soprattutto i giovani e gli enti convenzionati.

Madrina del 33° Torino Film Festival è l’attrice fiorentina Chiara Francini che affiancherà il direttore Emanuela Martini nel corso delle serate di apertura e chiusura che si terranno il 20 novembre al Lingotto e il 28 novembre al Cinema Reposi.

“Torino è una città che adoro e mi riempie di gioia partecipare a questa edizione del suo festival, prestigioso e al tempo stesso originale e coraggioso. Ho conosciuto il TFF anni fa da spettatrice, ci sono tornata per ragioni professionali e adesso, come madrina, cercherò di metterne in risalto la qualità e l’inconfondibile identità. Ringrazio il direttore Emanuela Martini per avere voluto questo festival con la partecipazione straordinaria di Chiara Francini”

ha detto l’attrice.

Ecco la trama del film Suffragette di Sarah Gavron.
Maud (Carey Mulligan), moglie e madre che lavora in un lavatoio, si unisce alle rivendicazioni, tra cui il diritto di voto, del movimento di disobbedienza sociale guidato da Emmeline Pankhurst (Meryl Streep in un cameo appassionato).

Si tratta, forse, il primo film che racconta un pezzo di storia senza arretrare davanti alle violenze di cui le suffragette furono artefici e vittime.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top