Angelino Alfano: “In Italia si può stare tranquilli ma bisogna rendere più blindate le frontiere”

Roma, 23 novembre 2015 – “In Italia si può stare tranquilli, il sistema di intelligence funziona: poi nessun Paese è a rischio zero”. Lo ha detto il ministro Angelino Alfano nel corso di un’intervista a SkyTg24, ospite della giornalista Maria Latella.

[easy_ad_inject_1]Durante l’intervista il Ministro Alfano ha sottolineato, ancora una volta, parlando della situazione in Siria, che “Se fosse bombardata senza un percorso di stabilizzazione potrebbe diventare una nuova Libia”.

“Credo vero che si stia combattendo la terza guerra mondiale a pezzettini, ha ragione il Papa. Il tema è quale sarà il costo delle vite umane, quanto durerà e che prezzo sarà pagato dalla nostra libertà a questa guerra mondiale combattuta a pezzettini. Se questa guerra è mondiale occorre anche ripensare alle alleanze. Noi non dobbiamo mai abbandonare il nostro asse transatlantico perché è la nostra guida di politica estera che io non abbandonerei mai. Al tempo stesso occorre considerare che l’Islamic State) il terrorismo islamico ci vuole una grande alleanza. Il punto essenziale è che oggi noi non abbia la certezza che non si vada verso una Libia bis nel caso di un intervento improvvisato in Siria”

ha detto Alfano osservando che “un legame diretto e netto tra terrorismo e criminalità organizzata non è ancora emerso”, ha detto Alfano.

Il ministro Alfano ha detto inoltre che sono necessarie alcune revisioni del codice Schengen per rendere più blindate le frontiere esterne.

“Non esiste nessuna confederazione di stati che abbia cancellato i confini interni e non presidiato quelli esterni. Ci sarà un immagazzinamento dati che comprimerà un po’ la nostra privacy su alcuni aspetti ma indispensabile in questo momento. Per puntare alla sicurezza rinunciamo ad un pezzo della nostra privacy”

ha spiegato Alfano.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *