Dl Anti terrorismo ottiene il primo sì della Camera grazie a intesa con M5S

parlamento

Roma, 1 aprile 2015 – Primo sì della Camera al decreto legge anti terrorismo. I voto favorevole del provvedimento fortemente voluto da Matteo Renzi e dal Ministro Angelino Alfano, è stato possibile grazie all’intesa raggiunta dalla maggioranza con il Movimento 5 Stelle che ha cessato ogni ostruzionismo.

Il dl antiterrorismo è passato con con 253 voti favorevoli, 50 contrari e 2 astenuti.

[easy_ad_inject_1] Ora il testo passa al Senato passerà ora all’esame del Senato per l’approvazione definitiva che dovrà avvenire entro e non oltre il 20 aprile.

Il decreto contiene norme severe per i cosiddetti foreign fighters, con pene previste da tre a sei anni e norme contro il proselitismo sul web, nonché misure di prevenzione e di espulsione dallo Stato.

In particolare è autorizzata l’intercettazione preventiva sulle reti informatiche degli indagati di reati di terrorismo internazionale. Inoltre per le indagini sui reati di terrorismo, i dati relativi al traffico telefonico e telematico, nonché le chiamate senza risposta, effettuato a decorrere dall’entrata in vigore del decreto “sono conservati dal fornitore” fino al 31 dicembre 2016.

Una norma prevede che i Servizi segreti sono autorizzati a infiltrarsi nelle carceri italiane, per prevenire l’arruolamento di terroristi.

Inoltre sono rafforzati poteri e funzioni della Procura Nazionale Antimafia.

Infine la nuova normativa prevede anche l’utilizzo delle Forze Armate a protezione di obiettivi sensibili, anche riguardo alle esigenze di sicurezza connesse alla realizzazione di Expo 2015 a Milano.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *