Appalti truccati Aeronautica. Dipendente via in bagagliaio auto

Roma, 11 dicembre 2015 – Ci sono novità lanciate dalle agenzie sullo scandalo degli appalti truccati del Ministero della Difesa per le gare relative alle basi dell’Aeronautica.

[easy_ad_inject_1]A quanto si apprende sarebbe stato un dipendente del ministero della Difesa ad alterare le gare di appalto. Sul caso indaga la procura di Velletri la cui inchiesta ha portato a otto arresti.

Secondo gli inquirenti l’uomo sarebbe penetrato “decine di volte” nell’ufficio dove le buste erano chiuse in cassaforte e ne avrebbe manipolato il contenuto, eventi che sarebbero stati immortalati in intercettazioni ambientali video. Poi, sarebbe uscito dalla base di Ciampino, nascosto nel bagagliaio di un’auto grazie all’aiuto di un capitano.

L’inchiesta: Secondo gli inquirenti sarebbero state date mazzette per aggiudicarsi appalti in diverse basi dell’Aeronautica: 8 le persone arrestate dai carabinieri del Comando Tutela per l’Ambiente su mandato della procura di Velletri.

L’ipotesi di reato è associazione per delinquere composta da militari, dipendenti civili della Difesa e imprenditori.

Il gruppo alterava sistematicamente le gare d’appalto,per un valore di circa 9 mln di euro, inerenti la manutenzione ordinaria e straordinaria di edifici adibiti a vari usi, ubicati presso diverse installazioni dell’Aeronautica.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *