Apple Watch funziona male per chi ha tatuaggi sul polso

Cupertino, 4 maggio 2015 – Oltre ai difetti del Taptic Engine, Apple comunica con una nota ufficiale che il suo nuovo gioiello, l’Apple Watch, potrebbe avere problemi di funzionamento su polsi coperti da tatuaggi.

[easy_ad_inject_1]In particolare si fa riferimento alla funzione di misurazione della frequenza cardiaca: “Modifiche permanenti o temporanee per la pelle, come ad esempio alcuni tatuaggi, possono anche influire sulle prestazioni del sensore della frequenza cardiaca. L’inchiostro, il tipo, e la saturazione di alcuni tatuaggi possono bloccare la luce dal sensore, rendendo difficile ottenere letture affidabili” si legge nella nota della Apple dedicata a questa funzione.

Lo stesso problema potrebbe essere rilevato per tutti i programmi che devono leggere informazioni sulla salute e che sfruttano gli stessi sensori posti sul retro dell’orologio. La Apple, nella stessa nota, indica anche ulteriori problemi che possono offrire difficoltà di lettura dei dati. I sensori si basano, infatti, su un sistema di led verdi che lampeggiano sul polso centinaia di volte al secondo e il sistema basa la sua misurazione proprio sulla differenza di assorbimento di tale luce: più batte il cuore più l’assorbimento dei led verdi è maggiore e il sistema può calcolare la frequenza cardiaca di battiti al minuto.

I tatuaggi possono modificare proprio questo tipo di lettura incidendo sull’assorbimento della luce verde e falsando inevitabilmente i dati.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it