Cdm, approvato il regolamento della banca dati dna in Italia

Roma, 25 marzo 2016 – Il consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Matteo Renzi e dei Ministri della giustizia Andrea Orlando, dell’interno Angelino Alfano, della salute Beatrice Lorenzin e del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, ha approvato il regolamento sulla banca dati del Dna, di cui all’art. 5 L. 30 giugno 2009, n. 85. “che consentirà l’archiviazione di dati che saranno importantissimi sia nella lotta al terrorismo che nella lotta criminalità organizzata e nel contrasto all’immigrazione irregolare”.

Ad annunciarlo è stato il ministro dell’ Interno, Angelino Alfano, al termine del Consiglio dei Ministri.

“Il regolamento disciplina inoltre lo scambio dei dati sul DNA per le finalità di cooperazione transfrontaliera, si occuperà di facilitare le attività di identificazione delle persone scomparse.

La banca dati sarà collocata presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’interno, mentre il Laboratorio centrale sarà presso il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria – Direzione generale dei detenuti e del trattamento, del Ministero della giustizia.

Soddisfatto il Ministro Alfano che ha sottolineato che si tratta di “uno strumento di formidabile potenza dal punto di vista informatico”, che ha “pochi precedenti in Ue” e che sarà utile anche dal punto di vista scientifico

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *