Artik. L’open hardware di Samsung per l’internet delle cose

San Francisco, 14 maggio 2015 – Samsung vuole entrare da protagonista nel grande business dell’Internet delle cose, ossia l’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti, e lo fa annunciando da San Francisco nell’ambito della rassegna “Internet of Things World” il suo gioiello chiamato “Artik”, piattaforma hardware e sistema software embedded a cui ci si può collegare con Putty e un semplice terminale linux, su cui i programmatori potranno sbizzarrirsi per creare dispositivi concreti e utili IoT.

[easy_ad_inject_1]L’annuncio è arrivato direttamente da Young Sohn, presidente di Samsung Electronics, che ha introdotto per la prima volta l’idea rivoluzionaria di un Open IoT. Schede hardware con microprocessori e software di sviluppo saranno a disposizione per creare dispositivi che possano collegare oggetti a internet e poterli controllare da remoto.

Non c’è limite alla fantasia e alla creatività e con costi contenuti. Artik si presenta in tre diverse versioni. La versione 1, dalle dimensioni 12 x 12 mm e costa circa 10 dollari, contiene un sensore di movimento a 9 assi e troverà applicazione a bordo degli smartwatch.
La seconda versione, Artik 5, 29mm x 25mm, è dotata di un processore dual core da 1GHz e l’utilizzo previsto è nell’ambito della domotica, dei dispositivi indossabili e dei droni.

Poi c’è Artik 10, 29 x 39 mm, l’hardware più completo, utile per apparecchi mobili di fascia medio alta: vi è integrato un microprocessore a otto cervelli, connettività Bluetooth, WiFi e ZigBee, 16 Gbyte di memoria interna e codifica/decodifica video a 1080p. Costerà meno di 100 dollari e lavorerà nel corpo dei sistemi di gestione delle smart home e degli apparecchi domestici.

Risorse: sito ufficiale di Artik

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *