Attentati Bruxelles e Parigi. Nuovo ricercato dalla polizia: è un siriano. Salah riconosce responsabilità

Bruxelles, 25 marzo 2016 – Un siriano è il nuovo ricercato dalla polizia belga ritenuto un presunto terrorista con responsabilità negli attacchi di Parigi e Bruxelles.

Secondo il quotidiano belga “La Dernière Heure”, si tratta di Naim Al Hamed, siriano 28enne di Hama, ricercato per gli attacchi terroristici di Parigi e Bruxelles.

Il nome di Naim comparirebbe su una lista di cinque principali sospettati introvabili, che si presume coinvolti negli attentati del 13 novembre a Parigi e in quelli di martedì scorso a Bruxelles.

L’uomo viene descritto come molto pericoloso e forse armato.

Intanto Salah Abdeslam, l’unico terrorista sopravvissuto alle stragi di Parigi, avrebbe ammesso le sue responsabilità e riconosciuto il suo ruolo logistico nella preparazione degli attentati in Francia.

Le nuove dichiarazioni di Salah sarebbero emerse nell’interrogatorio della polizia belga del 19 marzo, la cui trascrizione è finita in possesso dell’emittente BFMTV.

Salah avrebbe ammesso di aver “affittato vetture e case” su richiesta del commando, ma ha attribuito al defunto Abaaoud la principale responsabilità degli attacchi: “Lo so attraverso mio fratello Brahim”, avrebbe detto Salah.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *