Egitto. Attentato al Palazzo della Sicurezza al Cairo: 29 feriti. Arriva anche la rivendicazione dell’Isis

Il Cairo, 20 agosto 2015 – Un attentato con tre bombe è stato registrato in Egitto al Palazzo della Sicurezza al Cairo. Secondo quanto riferisce la tv di Stato egiziana il bilancio sarebbe di almeno 29 feriti di cui 8 poliziotti.

[easy_ad_inject_1]Le tre bombe sarebbero esplose nei pressi dei locali della Sicurezza nazionale e di un Tribunale nel Distretto di Shubra el-Kheima, nel governatorato di Qalyubiyya, subito a nord del Cairo.

Secondo quanto reso noto dal ministero dell’Interno egiziano un’autobomba sarebbe stata lasciata esplodere da un assalitore poi fuggito in sella a una motocicletta. “Un uomo ha improvvisamente fermato la sua auto davanti all’edificio della Sicurezza nazionale, è saltato fuori ed è fuggito a bordo di una motocicletta che seguiva il veicolo” riferiscono fonti del ministero.

I servizi di soccorso confermano il bilancio di 23 feriti. A rivendicare l’attentato è un gruppo di black bloc egiziano tramite la sua pagina facebook ma dopo qualche ora è arrivata una seconda rivendicazione dall’Isis con un comunicato postato su Twitter mediante il quale spiega che l’attentato “è destinato a vendicare i fratelli martiri”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *