You are here
Home > Salute > Attenzione a vitamine e integratori: una dose eccessiva può aumentare il rischio cancro

Attenzione a vitamine e integratori: una dose eccessiva può aumentare il rischio cancro

Fallback Image

Colorado (USA), 22 aprile 2015 – Vitamine e integratori potrebbero fare più male che bene. Le persone che assumono vitamine in pillole e supplementi vitaminici potrebbero essere più esposte al rischio cancro. Lo sostiene un recente studio americano, secondo cui il superamento della dose giornaliera di vitamine raccomandato potrebbe danneggiare la salute, esponendo chi ne fa uso ad un aumento non solo del rischio cancro ma anche dell’insorgenza di malattie cardiache. Gli esperti consigliano dunque di ricavare, quanto più possibile, le vitamine necessarie al proprio fabbisogno dal cibo piuttosto che da pillole di vitamine.

[easy_ad_inject_1]La ricerca, guidata da Tim Byers, direttore della ricerca sul cancro della University of Colorado, ha esaminato diversi studi che coinvolgono migliaia di pazienti nel corso di un decennio, dimostrando che coloro che hanno assunto vitamine e minerali avrebbero più probabilità di avere seri problemi di salute. Gli integratori alimentari hanno dato risultati promettenti quando sono stati testati sugli animali, ma in studi a lungo termine sugli esseri umani non hanno fornito lo stesso riscontro positivo.

“Non siamo sicuri del perché questo stia accadendo a livello molecolare. Ma le prove dimostrano che le persone che assumono integratori alimentari più del necessario tendono ad avere un rischio maggiore di sviluppare il cancro”

ha detto Tim Byers.

Analizzando migliaia di pazienti, per circa dieci anni, che assumevano integratori alimentari, i ricercatori hanno scoperto che questi non apportavano benefici alla loro salute. Ad esempio, si è scoperto che superando la dose raccomandata di beta carotene il rischio di sviluppare un cancro ai polmoni e malattie cardiache aumentava fino al 20%. Così come per un integratore di acido folico che invece di ridurre i polipi precancerosi, li ha fatti aumentare nel gruppo che lo assumeva rispetto a coloro a cui era stato somministrato un placebo.

Byers ha comunque precisato che gli integratori vitaminici sintetizzati costituiscono un rischio per la salute solo se assunti in dose maggiore rispetto a quella raccomandata. Prendendo la dose corretta restano innocui, ma bisogna tener bene presente che non vanno a sostituire i nutrienti naturali contenuti nel cibo. Infatti, dalla ricerca è emerso che le persone che assumevano frutta e verdura avevano meno probabilità di ammalarsi di cancro.

I risultati della ricerca suggeriscono, dunque, di prestare attenzione all’assunzione di vitamine in pillola. La raccomandazione degli esperti è di seguire una dieta equilibrata per mantenersi in buona salute. Dosi elevate di vitamine sintetizzate non sono consigliate, a meno che non sia il vostro medico a prescrivervele.

I risultati della ricerca sono stati presentati nel corso del meeting annuale dell’American Association for Cancer Research, a Philadelphia.
[easy_ad_inject_2]

Similar Articles

Lascia un commento


Top