Aumento Iva al 25%: imprese e cittadini preoccupati. Longobardi (Unimpresa): “stangata da 922 euro a famiglia va evitata”

Preoccupa l’aumento Iva dal 22% attuale al 24% nel 2017 e al 25% nel 2018 già previsto dalle clausole di salvaguardia approvate negli scorsi anni e nulla per adesso fa pensare che sarà evitato.

Anzi il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, in una recente lettera inviata a Bruxelles ai commissari Ue Moscovici e Dombrovskis li rassicura che nella legge di Stabilità 2017 gli aumenti Iva saranno bloccati solo in presenza di misure di riduzione del deficit perché “l’Italia intende rispettare i requisiti del patto di Stabilità”.

Secondo le stime del Centro Studi Unimpresa basate su dati del ministero dell’Economia e della Corte dei conti, si calcola che l’aumento dell’Iva fino al 25% comporterà un giro di vite da 922 euro a famiglia nel biennio 2017-2018, con una stangata complessiva sui contribuenti da 34,7 miliardi.

In sostanza “la variazione delle aliquota Iva provocherà un aumento del gettito fiscale di 15,1 miliardi nel 2018 e di 19,6 miliardi nel 2018.” – si legge in un comunicato dell’associazione – “In totale, si tratta di un incremento di 34,7 miliardi nel biennio. L’impatto sulle famiglie sarà di 414 euro nel 2017 e di 508 euro nel 2018: in totale 922 euro. Effetti sono previsti anche sui prezzi: l’indice dei prezzi al consumo dovrebbe salire dell’1,40% nel 2017 e dell’1,72% nel 2018. L’aliquota Iva ordinaria, oggi al 22%, salirà al 24% nel 2017 e al 25% nel 2018; l’aliquota Iva ridotta, oggi al 10%, salirà al 13% nel 2017, mentre resterà invariata al 4% l’aliquota super ridotta.”

“La stangata – commenta il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi – va evitata a tutti i costi e il governo di Matteo Renzi deve fare di tutto per trovare un’alternativa. Lo spazio di manovra nel bilancio pubblico, dove si annidano sprechi miliardari, esiste e lì si deve lavorare con coraggio. L’incremento dell’Iva sarebbe una mazzata tremenda sia per le aziende sia per le famiglie”.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *