Autismo. Stare in compagnia fa scattare i recettori della socialità: è questione di anandamide

Irvine, California (USA), 28 ottobre 2015 – Un team di ricercatori dell’Università della California, di Irvine, negli Stati Uniti, e dell’Istituto di Tecnologia di Genova, guidati dallo scienziato italiano Daniele Piomelli, ha scoperto l’interruttore della socialità, quello che fa scattare in pratica il piacere e la gioia di stare in compagnia.

[easy_ad_inject_1]Il responsabile di questo meccanismo si chiama “anandamide“, si tratta di una molecola che si trova nel cervello, nota anche come molecola del piacere e che da oggi diventa anche “interruttore della socialità”, in quanto, secondo i risultati ottenuti dai ricercatori, sarebbe in grado di innescare nel cervello gli stessi recettori attivati dalla marijuana.

“A livello clinico questa scoperta è importante perché farmaci che potenziano gli effetti dell’endocannabinoide anandamide, da noi scoperti qualche tempo fa, potrebbero essere utilizzati per trattare il difetto di socialità che caratterizza le malattie dello spettro autistico. Abbiamo un altro lavoro in preparazione che dimostra proprio questo su modelli animali di ASD”

spiegano Piomelli.

Gli esperimenti sulle cavie condotti dal team di scienziati, hanno evidenziato che la produzione di anandamide durante le interazioni sociali aumenta il piacere di stare in compagnia, di socialità, e di conseguenza aumenta anche la predisposizione a stare insieme agli altri.

Gli scienziati hanno inoltre osservato che la molecola del piacere viene prodotta in risposta ad uno stimolo che arriva da un’altra zona del cervello, l’ipotalamo, mediato dall’ormone dell’amore, l’ossitocina.

Grazie ai risultati ottenuti, i ricercatori potranno mettere a punto nuovi farmaci per il trattamento di disturbi come l’autismo e la fobia sociale.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista Pnas.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *