Bitonto choc, tunisino uccide moglie e tenta suicidio

carabinieri

Un uomo di 40 anni di nazionalità tunisina ha ucciso a coltellate la moglie Maria Grazia Cutrone, 29enne, nella loro casa in via Nacci a Bitonto e poi ha tentato il suicidio lanciandosi dal balcone.

A dare l’allarme un passante che ha visto il tunisino a terra e ha chiamato i Carabinieri che, quando sono arrivati sul posto, hanno accertato che la donna era già morta.

L’uomo, Mustafà Ouslati, è ricoverato in gravi condizioni presso il Policlinico di Bari, ma non sarebbe in pericolo di vita, è in stato di arresto e piantonato dalle forze dell’ordine.

La tragedia, sulla quale indagano i carabinieri, è accaduta intorno alle 7.30, mentre due dei tre figli della coppia erano a scuola e l’altro di 3 anni era in casa.

A quanto si apprende soltanto due giorni fa i carabinieri erano intervenuti per una lite tra i due coniugi.

Le indagini sono coordinate dal pm di turno alla Procura di Bari Antonino Lupo.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *