Renato Pozzetto ha compiuto 75 anni. Una vita di comicità nel cinema e nella tv

Milano, 15 luglio 2015 – Renato Pozzetto ha compiuto ieri 75 anni. L’attore, regista, cabarettista, cantante e sceneggiatore italiano, che si è fatto conoscere per la vena surreale del suo umorismo è ancora oggi uno dei protagonisti più noti della comicità italiana tanto amato dal pubblico.

[easy_ad_inject_1]Renato Pozzetto può vantare una carriera alle spalle di quasi 50 anni, diviso tra cinema, televisione e teatro. Dal suo esordio, al fianco di Cochi Ponzoni, con cui è tornato a lavorare dal 2000, ai grandi successi ottenuti al cinema, in particolare negli anni ’80, Pozzetto ha conquistato diverse generazioni che lo hanno reso di una comicità tale che nessuno dei suoi colleghi poteva eguagliare.

Nato il 14 luglio 1940 a Laveno-Mombello, Renato Pozzetto ha alle spalle una grande carriera con maestri della comicità italiana come Carlo Verdone, Paolo Villaggio, Tomas Milian, Nino Manfredi, Christian De Sica, Adriano Celentano, Teo Teocoli, Johnny Dorelli, Enrico Montesano, Massimo Boldi, Ezio Greggio.

Nelle sue pellicole si ricordano al suo fianco le donne più belle del cinema italiano: Giovanna Ralli, Mariangela Melato, Monica Vitti, Claudia Cardinale, Dalila Di Lazzaro, Agostina Belli, Stefania Casini, Maria Rosaria Omaggio, Edwige Fenech, Corinne Clery, Ornella Muti, Gloria Guida, Eleonora Giorgi, Sabrina Ferilli.

Tifosissimo del Milan tra le frasi più celebri: “Eh la Madòna!”. Il suo debutto è nel teatro quando nel 1964 forma un duo comico con Cochi Ponzoni recitando insieme all’Osteria dell’Oca. Si esibiscono al Cab 64 costituendosi con Enzo Jannacci, Felice Andreasi, Bruno Lauzi e Lino Toffolo ne Il Gruppo Motore, per poi approdare al Derby di Milano. Da quel momento il duo è conosciuto col nome di Cochi e Renato.

Il grande successo porta Renato Pozzetto e Cochi Ponzoni in Rai e non solo come comici cabarettisti ma anche in trasmissioni che li vedono conduttori e protagonisti: Quelli della domenica (1968), Il buono e il cattivo (1972), Il poeta e il contadino – l’incontro che non doveva avvenire nel 1973 e Canzonissima nel 1974.

Il successo arriva anche alla radio con canzoni ancora oggi mandate in onda e tutte nate dalla collaborazione con Enzo Jannacci: “La gallina”, “Canzone intelligente” e soprattutto la famosissima “E la vita, la vita”, riproposta qualche anno fa anche a Zelig.

A partire dalla metà degli anni settanta Renato Pozzetto prosegue la carriera senza Cochi Ponzoni, debuttando nel cinema in Per amare Ofelia (1974). Poi un successo dietro l’altro: Oh! Serafina (1976), Giallo napoletano (1979), La patata bollente (1979), Mia moglie è una strega (1980), Sono fotogenico (1980), Il ragazzo di campagna (1984), 7 chili in 7 giorni (1987), Da grande (1987), Noi uomini duri (1987), Le comiche (1990), Le comiche 2 (1991), Le nuove comiche (1994), Anche i commercialisti hanno un’anima (1994), Miracolo italiano (1994) e Mollo tutto (1995), mentre di Saxofone (1978), Papà dice messa (1996) e Un amore su misura (2006) ha curato anche la regia.

Dal 2000 è tornato in coppia con Cochi Ponzoni in televisione e soprattutto in teatro.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *