You are here
Home > Italia > Caivano (NA). Omicidio Fortuna: chiesta la riesumazione del corpo del piccolo Antonio Giglio.

Caivano (NA). Omicidio Fortuna: chiesta la riesumazione del corpo del piccolo Antonio Giglio.

Fallback Image

Fortuna Loffredo e Antonio Giglio, due morti che nella coscienza di tanti erano collegati fin dal primo momento. La famiglia di Fortuna Loffredo ci vuole vedere chiaro e ha chiesto la riesumazione del corpicino.

Caivano (Napoli), 2 maggio 2016 – C’è chi vuole capire come è morto un altro bambino proprio in quel Parco di Caivano dove è morta la piccola Fortuna Loffredo. Si tratta di Antonio Giglio, il bimbo di tre anni figlio della compagna dell’uomo arrestato per l’omicidio di Fortuna, che il 27 aprile 2013 morì un volo nel vuoto di decine di metri. I due episodi non sarebbero al momento collegati ma sviluppi potrebbero esserci nelle prossime settimane.

L’avvocato della famiglia della piccola Fortuna Loffredo ha annunciato che chiederà la riesumazione del corpicino di Antonio Giglio. Lo rivela il Corriere della Sera.

Se le risultanze alla riesumazione del piccolo Antonio dovessero essere positive, potrebbe essere accusato di duplice omicidio il presunto omicida della piccola Fortuna Loffredo, Chicca come la chiamavano tutti, 6 anni, arrestato perché incastrato dai bambini del complesso residenziale Parco Verde di Caivano, a Napoli, gli unici che hanno parlato e raccontato quello che accadeva tra le mura di quel palazzo. Contro l’uomo ipotizzati i reati di violenza sessuale e omicidio di Fortuna Loffredo.

Aggredito in carcere presunto assassino – I magistrati della Procura di Napoli attendono la relazione scritta su quanto avvenuto nel carcere di Poggioreale qualche giorno fa. L’indagato del delitto di Fortuna sarebbe stato colpito con un pugno nella sua cella posta al terzo piano del padiglione “Roma” del carcere di Poggioreale e avrebbe riportato escoriazioni. Lo rivela La Repubblica.

Passano dunque a tre le inchieste su cui stanno indagando gli inquirenti. La prima, la più importante, riguarda gli abusi e l’omicidio; la seconda, il muro di omertà eretto dai favoreggiatori di questi delitti; la terza, sull’aggressione all’uomo accusato di aver ucciso la piccola

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top