You are here
Home > Italia > Calabria. Maxi operazione dei carabinieri contro il traffico di reperti archeologici. Arresti

Calabria. Maxi operazione dei carabinieri contro il traffico di reperti archeologici. Arresti

Fallback Image

Catanzaro, 20 luglio 2015 – I carabinieri del Nucleo “Tutela del patrimonio culturale” di Cosenza e del Ros di Catanzaro hanno condotto questa mattina una vasta operazione contro persone ritenute appartenenti all’organizzazione criminale espressione della cosca di ‘ndrangheta del boss Pantaleone Mancuso, 68 anni, detto “Vetrinetta” anche lui arrestato.

[easy_ad_inject_1]Agli arresti domiciliari è finito l’archeologo Giuseppe Braghò, noto per i suoi studi sui Bronzi di Riace. Coinvolto anche Luigi Fabiano, residente a Berna ritenuto un trafficante internazionale di reperti archeologici e che, nel caso specifico, si sarebbe interessato a ritrovamenti effettuati in Calabria.

Secondo l’ipotesi accusatoria della Dda di Catanzaro, titolare dell’inchiesta nella persona dei due procuratori aggiunti, Vincenzo Luberto e Giovanni Bombardieri, e del sostituto Camillo Falvo, l’organizzazione era dedita al traffico illecito di reperti archeologici trafugati dalle più importanti aree archeologiche della Calabria.

L’operazione dei carabinieri denominata “Purgatorio”, è stata condotta con diverse perquisizioni nelle province di Vibo Valentia, Catanzaro, Reggio Calabria, Napoli, Avellino e Roma.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top