Nuovo logo per Google: scompaiono le “grazie”. Video storia del logo di Google

Mountain View, 2 settembre 2015 – Dopo l’annuncio della nascita della nuova holding Alphabet cambia il logo di Google, il più importante motore di ricerca al mondo. Accedendo alla home page di Google (www.google.it) appare un logo animato con una manina che cancella il vecchio logo con le grazie a cui eravamo da qualche anno abituati e viene disegnato dalla stessa manina un logo tutto nuovo, più snello, e rispondente alle nuove esigenze di linguaggio visivo di BigG.

[easy_ad_inject_1] Il nuovo logo si presenta più snello e comprende il pittogramma “G” maiuscolo colorato usato nei quadrati dei profili dei social (Google plus) e che va a sostituire la vecchia “piccola g”, i quattro pallini colorati e il microfono colorato.

L’annuncio del cambio del logo è stato spiegato con un post dalla stessa azienda fondata dal Larry Page e Sergey Brin dove si legge:

“Google è cambiata molto negli ultimi 17 anni, tanto nella gamma dei prodotti quanto nell’evoluzione del loro aspetto, e oggi cambiamo di nuovo:
Perché lo facciamo? Un tempo utilizzavamo Google principalmente da un dispositivo, il computer, mentre oggi interagiamo con i prodotti Google da diverse piattaforme, app e dispositivi anche nell’arco di una stessa giornata. Ci si aspetta che Google ci venga in aiuto ogni volta che ne abbiamo bisogno: dal telefono, dalla TV, dal nostro orologio o dal cruscotto della nostra auto e, ovviamente, anche dal computer.

Per questo, oggi introduciamo un nuovo linguaggio visivo che rispecchia questa tendenza e mostra quando la magia di Google è al lavoro per noi, anche sugli schermi più piccoli. Come vedrete, abbiamo preso il logo e il brand di Google – originariamente pensati per una pagina visualizzata da computer – e li abbiamo ripensati per un mondo sempre connesso attraverso un numero crescente di dispositivi e di modalità di input diversi tra loro (vocale, digitazione e touch).

Non vi dice semplicemente che state utilizzando Google, ma vi mostra anche in che modo Google sta lavorando per voi. Per esempio, nuovi elementi come un microfono colorato vi aiutano a capire come interagire con Google, che stiate parlando, digitando o toccando lo schermo. Nel frattempo, diciamo anche addio alla piccola G che è stata la nostra icona fino ad ora e la sostituiamo con un simbolo in linea con il nuovo logo.

Non è la prima volta che cambiamo il nostro look e probabilmente non sarà nemmeno l’ultima, ma pensiamo che la novità di oggi rifletta tutti i modi in cui Google lavora per voi, dalla Ricerca a Google Maps, passando per Gmail, Chrome e altri prodotti. Abbiamo preso il meglio di Google (la semplicità, la linearità, i colori, la sua natura giocosa) e lo abbiamo rielaborato non solo per la Google di oggi, ma anche per quella del futuro.
Presto vedrete il nuovo design su tutti i nostri prodotti: speriamo vi piaccia!”

conclude la nota.

Nel seguente video viene mostrato come è cambiato il logo di Google nella sua storia

[easy_ad_inject_2]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *