Cambio radicale per Mattel. Barbie ora in più forme: alta, minuta e formosa

El Segundo, California (USA), 28 gennaio 2016 – Rivoluzione in casa Mattel che ha deciso di lanciare sul mercato tre nuove versione della bambola più desiderata dalle bambine: Barbie. Dopo aver per anni incassato accuse per aver rappresentato una figura femminile eccessivamente magra, Mattel risponde con un cambiamneto radicale, lanciando nuovi modelli Barbie che si avvicinano di più alla realtà.

Le nuove Barbie presentano, infatti, delle dimensioni non solo più realistiche ma anche con taglie anche più abbondanti. Sono la petite, quella minuta, la tall, quella alta, e la curvy, quella più formosa e sinuosa. Modelli che aiuteranno ad avvicinare di più le bambine al mondo reale, dove non esistono solo donne belle, alte e snelle e dove non per forza bisogna essere tanto magre da rischiare l’anoressia.

“L’impegno di Barbie è consentire alle bambine di poter fare delle scelte che riflettano il mondo di oggi, visto con i loro occhi. Siamo orgogliosi di introdurre tre nuovi archetipi di silhouette nella nostra linea”

annuncia la Mattel.

Ogni nuovo modello sarà inoltre disponibile in sette diverse tonalità della pelle oltre che di altezza e acconciature. In totale, sono 33 i nuovi modelli Barbie che saranno disponibili entro la fine del 2016, e in vendita dal 1° marzo.

“Questa bambola ha dato voce alle pari opportunità per la prima volta come dirigente d’azienda nel 1985. È stata la prima a viaggiare nello spazio nel 1965, quattro anni prima della conquista della Luna, e si è candidata alla presidenza Usa per sei volte dal 1992”

ha dichiarato Kristina Duncan, responsabile del settore marketing.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *