Cancro allo stomaco: si può rilevare con un semplice test del respiro

cancro stomaco test respiro

Haifa, 17 aprile 2015 – Un semplice test del respiro, basato su una nuovissima tecnologia chiamata analisi nanoarray, sarebbe in grado di rilevare il cancro allo stomaco, fin dai suoi stadi iniziali. Il nuovo sistema di screening analizza i segnali chimici nell’aria espirata che sono collegati allo sviluppo del tumore ed è anche in grado di distinguere tra pazienti ad alto e basso rischio di sviluppare la neoplasia.

Il test del respiro è stato realizzato dai ricercatori del Russell Berrie Nanotechnology Institute di Haifa, in Israele, insieme ad un gruppo di scienziati provenienti dalla Lettonia. I ricercatori israeliani spiegano che il sistema è preciso, economico e permette ai pazienti di essere monitorati senza l’utilizzo di procedure invasive, come l’endoscopia.

[easy_ad_inject_1]Questo nuovo test è in grado di identificare una proteina che sembra giocare un ruolo fondamentale nella rapida crescita dei tumori. La presenza di questa proteina sarebbe data da particolari composti chimici che si possono rintracciare nel respiro. Il nuovo metodo di analisi ha dato ottimi risultati in quanto si basa su sensori nanomateriali che hanno la capacità di decifrare i segnali chimici collegati alla presenza del cancro.

“Le proprietà di questo test sono la sua non invasività, la facilità d’uso, la rapida diagnosi, e potenzialmente, il basso costo”

spiega l’autore, il professor Hossam Haick del Department of Chemical and Engineering del Russell Berrie Nanotechnology Institute.

Lo studio ha coinvolto 484 persone, di cui 99 già avevano ricevuto una diagnosi di tumore allo stomaco. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti al test del respiro, dopo 12 ore di astensione dal fumo (per i fumatori, ovviamente) e per un minimo di tre ore. I ricercatori hanno analizzato i campioni di aria espirata dei partecipanti misurando i diversi composti organici instabili nel respiro esalato da un individuo grazie all’utilizzo di sensori nanomateriali capaci di rilevare i segnali chimici della presenza del cancro allo stomaco.

Il test è risultato così preciso da poter rilevare la differenza tra tumori gastrici in fase precoce e quelli in stadio avanzato. I ricercatori sperano, infatti, che il test del respiro possa essere presto utilizzato come alternativa all’endoscopia, una procedura molto invasiva, oltre che costosa, per diagnosticare i tumori gastrici.

Inoltre, i risultati ottenuti con questo nuovo metodo di analisi, sono stati coerenti indipendentemente da altri fattori influenti come l’età, l’assunzione di alcol e l’uso di farmaci acido-soppressori dello stomaco. L’analisi nanoarray (con sensori nanomateriali) è estremamente precisa, sottolineano i ricercatori.

“Il test del respiro potrebbe essere utilizzato per il monitoraggio dei pazienti ad alto rischio, per monitorare la progressione della malattia. Potrebbe, inoltre, essere utilizzato per la tempestiva individuazione di una recidiva del tumore allo stomaco, dopo la guarigione”

ha detto il professor Hossam Haick.

I ricercatori spiegano che il cancro allo stomaco normalmente si sviluppa in modi ben definiti; tuttavia, attualmente non esistono misure efficaci e affidabili per analizzare la progressione della malattia. Inoltre, non esistono tecniche di screening non invasive per la diagnosi del tumore allo stomaco. Questa forma di cancro non è molto comune, ma normalmente si può confondere con altri problemi di natura gastrica, come l’ulcera, e questo è uno dei motivi per il quale spesso viene diagnosticato quando è già in fase avanzata. Una semplice analisi del respiro potrà aiutare migliaia di persone ad ottenere una diagnosi precoce di cancro allo stomaco e contribuire ad aumentare le possibilità di sopravvivenza dei pazienti a questa forma di neoplasia.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *