Carrefour avvia procedura licenziamenti e chiusura punti vendita

carrefour

La multinazionale francese “Carrefour” ha dato il via alla procedura di mobilità per 500 lavoratori dichiarati in esubero, di 57 ipermercati della catena francese presenti in Italia. A renderlo noto i sindacati che chiedono all’azienda di fissare quanto prima un incontro in modo da poter conoscere il piano industriale.

Da quanto si apprende, Carrefour prevede di chiudere tre supermercati, di cui due in Piemonte, a Trofarello e Borgomanero, e uno in Campania, a Pontecagnano. Già nei prossimi giorni si prevedono assemblee con i lavoratori.

Inoltre, a partire da oggi, ci saranno 45 giorni di tempo per raggiungere un accordo sindacale sulla mobilità. Obiettivo dei francesi è di chiudere soprattutto i punti vendita di maggiori dimensioni, sembra anche che i licenziamenti non sarebbero 500, ma coinvolgerebbero oltre 600 lavoratori, addetti ad una trentina di ipermercati italiani.

Autore: Mena Cirillo

Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News.
Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *