Carte clonate a Palermo. Polizia esegue 24 fermi

Palermo, 29 settembre 2015 – La polizia di Palermo ha portato alla luce l’attività di una banda specializzata nel riciclaggio, ricettazione e utilizzo di codici di carte di credito clonate.

[easy_ad_inject_1] Gli agenti, su mandato della Procura del capoluogo siciliano, hanno inoltre eseguito all’alba di oggi 24 ordinanze di fermo nei confronti di altrettante persone nell’operazione denominata “Free Money”.

Secondo quanto si apprende da fonti locali l’organizzazione usava, grazie a sofisticate tecniche, carte di credito clonate da hacker russi a cittadini europei e americani,facendo confluire il denaro in conti correnti palermitani.

L’operazione è partita a seguito di una denuncia presentata alla Squadra Mobile di Palermo da parte del direttore di un istituto di credito di Palermo che ha denunciato un tentativo di frode con carte di credito clonate, avvenuto mediante l’utilizzo fraudolento di un Pos appartenente ad una ditta di autonoleggio con sede in città.

Tale attività, secondo fonti della Procura di Palermo, avrebbe finanziato anche attività di mafia.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *