You are here
Home > Italia > Casa a luci rosse a Medicina (Bologna): ragazze cinesi vendute su internet. 2 arresti

Casa a luci rosse a Medicina (Bologna): ragazze cinesi vendute su internet. 2 arresti

Fallback Image

Roma, 23 agosto 2015 – Due persone sono state tratte in arresto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Imola su provvedimenti del Gip presso il Tribunale Ordinario di Bologna, dott.ssa Rita Zaccariello.

[easy_ad_inject_1] Si tratta di una donna 36enne cinese per la quale è stata disposta la misura cautelare in carcere, e un 58enne italiano posto ai domiciliari. Un’altro cittadino 52 enne italiane è stato invece sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Per loro le accuse a vario titolo sono di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in concorso.

Le indagini dei carabinieri sono partite su segnalazione di alcuni cittadini di Medicina, comune in provincia di Bologna, che avevano notato l’afflusso di uomini, giovani e anziani, single e sposati in un appartamento situato al secondo piano di un palazzo ubicato in via della Libertà che presentava vetri oscurati con carta di giornale.

I carabinieri hanno scoperto poi l’esistenza di un sito internet a mezzo del quale venivano pubblicizzate le prestazioni sessuali di giovani ragazze orientali con indirizzo che faceva capo proprio a quell’edificio di Medicina. Dal numero di cellulare pubblicato sul sito i militari sono risaliti all’organizzazione.

Secondo la ricostruzione dei militari le tariffe per le prestazioni sessuali erano di “50 euro per un rapporto sessuale con profilattico, 100 euro senza protezione”. I clienti che volevano usufruire delle prestazioni sessuali si recavano in via della Libertà, e attendevano una ragazza cinese.

[easy_ad_inject_2]

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top