Caso Marino. Renzi al Tg1:”Mandante? Roma non funzionava”

Roma, 31 ottobre 2015 – Il premier Matteo Renzi respinge ogni accusa di essere il mandante di una congiura contro l’ex sindaco di Roma Ignazio Marino.

[easy_ad_inject_1]E’ quanto emerge dalle dichiarazioni del primo ministro italiano rese al Tg1, in relazione al caso Marino, decaduto da sindaco di Roma dopo le dimissioni di 26 consiglieri.

Una città se non funziona bisogna prenderne atto. Macché mandante, quale congiura, basta chiacchiere“, ha dichiarato Renzi respingendo in toto le accuse di Ignazio Marino sui “26 coltelli e unico mandante“. “Con Tronca e Gabrielli ridaremo fiducia ai romani” ha aggiunto il premier.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *