Caso Yara. Morto il padre legittimo di Massimo Bossetti

Brembate, 26 dicembre 2015 – È morto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo nelle prime ore di Natale, Giovanni Bossetti, 73 anni, padre legittimo di Massimo Giuseppe, il muratore di Mapello accusato di aver ucciso Yara Gambirasio.

Giovanni Bossetti, da tempo era gravemente malato, era marito di Ester Arzuffi, 68 anni, madre di Bossetti.

Le indagini sul dna condotte dalla Procura di Bergamo per la ricerca di “Ignoto 1” avevano mostrato che Massimo Giuseppe è figlio naturale di Giuseppe Guerinoni, ex autista di autobus di Gorno, morto nel ’99.

In questo mese il muratore ha avuto due permessi per poter vedere il padre in ospedale.

Claudio Salvagni, legale di Massimo Bossetti, ha dichiarato: “Il dolore si aggiunge al dolore in questo mese. Avrei voluto correre in carcere per dare la notizia a Massimo, rinunciando al pranzo di Natale ma mi è stato impedito da una burocrazia cieca, sorda e insensibile. Per me Massimo non merita questo trattamento”.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *