Catania.Morte piccola Nicole Di Pietro: sospesi 3 medici e altri sono sotto indagine

Palermo, 28 luglio 2015 – Ci sono novità sul caso della morte della piccola Nicole avvenuta a bordo di un’ambulanza per la mancanza di un posto di terapia neonatale intensiva a Catania il 12 febbraio scorso.

[easy_ad_inject_1]Tre medici sono stati sospesi perché indagati per la morte della piccola Nicole e non sarebbero gli unici all’attenzione della Procura di Catania che continua ad indagare sul caso.

Il provvedimento di sospensione per la “sussistenza del pericolo concreto e attuale di reiterazione dei delitti” è stato emesso dal gip di Catania che ha sospeso dalla professione medica per 10 mesi il neonatologo Antonio Di Pasquale, la ginecologa Maria Ausilia Palermo e l’anestesista Giovanni Alessandro Gibiino ritenuti responsabili della morte della piccola Nicole Di Pietro.

Ai tre indagati sono stati contestati i reati di omicidio colposo e falso ideologico nella cartella clinica.

Il Procuratore facente funzioni Patané, in conferenza stampa ha fatto sapere che “Il numero delle persone iscritte nel registro degli indagati è superiore alle tre persone nei cui confronti sono state emesse le misure interdittive. Vi sono altri indagati per i quali poi, all’esito, si farà uno stralcio”.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *