Choc a Montione. Ubriaco su minicar investe e uccide madre e figlia

Arezzo, 1 febbraio 2016 – Nell’attesa del reato di omicidio stradale che sembra proprio non voler essere licenziato dal Parlamento, ancora una tragedia della strada è stata registrata ieri sera, questa volta a Montione, alle porte di Arezzo, dove una mamma di 50 anni e sua figlia di 10 anni, mentre camminavano per strada, sono state travolte da una minicar guidata da un romeno in stato di ubriachezza.

Le donne sono purtroppo morte. A quanto si apprende da fonti locali, le donne stavano camminando sul marciapiede quando è sopravvenuta la minicar che ha violentemente impattato su di loro. Sul posto sono giunte le ambulanze del 118 che hanno soccorso la donna, portata in ospedale dove poi e morta, è la piccolina sul posto tentando diverse e disperate manovre di rianimazione, purtroppo inutilmente. Una operatrice sanitaria per lo choc sarebbe stata colta da malore.

Sul posto si sarebbero registrati anche momenti di tensione a causa della minaccia di aggressione di alcuni abitanti del luogo contro il conducente della minicar.

Sul posto sono confluiti anche i vigili urbani che hanno effettuato i rilievi del caso.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *