Choc Roma. Medico 64enne narcotizza, violenta e ricatta la sua ex. Arrestato

Roma, 5 maggio 2015 – Un medico di base romano di 64 anni che abita in zona Montesacro a Roma è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri della stazione di Ponte Milvio per violenza sessuale e tentata estorsione contro la sua ex convivente. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal dal Tribunale di Roma. Secondo quanto si apprende i fatti risalirebbero al 24 marzo scorso, quando, secondo gli inquirenti, l’uomo invitò nella sua casa l’ex convivente, una donna di 63 anni, per trascorrere una serata insieme.

[easy_ad_inject_1] La donna sarebbe stata narcotizzata dall’uomo in quanto dopo cena cadde in un sonno profondo e riferisce nella denuncia depositata ai Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio che al suo risveglio i ricordi molto confusi della sera precedente e una strana sensazione di stordimento.

Poco tempo dopo la donna avrebbe ricevuto una telefonata da parte del suo ex, che le avrebbe chiesto la somma di 4mila euro per non divulgare un video che la ritraeva mentre compiva atti sessuali con lui.

L’uomo, ora agli arresti domiciliari, dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale e tentata estorsione per aver narcotizzato, violentato, filmato e poi minacciato l’ex di diffondere un video che la ritraeva mentre faceva sesso con lui se non avesse pagato 4mila euro.
I carabinieri avrebbero trovato prove nel pc del medico il video girato con il cellulare nel suo appartamento, lo stesso usato per ricattare la vittima.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Choc Roma. Medico 64enne narcotizza, violenta e ricatta la sua ex. Arrestato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *