Choc Usa. Bimbo ucciso a botte per aver mangiato dolce senza permesso

New York, 7 luglio 2015 – Un bambino di appena 9 anni è stato ucciso di botte e ammanettato al letto dal compagno della madre. Sotto choc i cittadini del Maryland e di tutti gli Stati Uniti per un caso di violenza assurda nei confronti di un bambino che non aveva alcuna colpa, se non, agli occhi del violento patrigno, quello di aver mangiato un dolce di compleanno senza permesso.

[easy_ad_inject_1] La notizia è stata riportata dal Washington Post,e purtroppo il bambino, ricoverato martedì scorso all’ospedale pediatrico di Hagerstown in condizioni critiche, è morto domenica scorsa.

La polizia dopo i primi rilievi ha arrestato Robert Leroy Wilson, 30 anni, compagno della madre con precedenti per aggressione e violenze ai danni del bambino e ora rischia l’imputazione per omicidio.

Gli inquirenti stanno cercando anche di chiarire la posizione della madre, assente quando il bambino è stato picchiato, ma quando è arrivata l’ambulanza sarebbe tornata a casa rimandando indietro i sanitari dicendo che il figlioletto era solo un pò “congestionato”.

L’ambulanza sarebbe stata allertata solo dopo diverse ore, quando il bambino versava ormai in condizioni disperate e quasi non respirava più.

All’ospedale pediatrico di Hagerstown i sanitari avrebbero rilevato sul bimbo contusioni multiple, in varie zone del corpo, tra cui viso, orecchie, collo, colonna vertebrale, addome e glutei, contusioni che i medici hanno accertato non essere dello stesso periodo ma molte delle quali precedenti e in via di guarigione.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *