Cina. Monaca tibetana si uccide dandosi fuoco. E’ la 138ma dal suicidio di Phuntsok

suicidio monaca tibetana

Pechino, 11 aprile 2015 – Ancora una volta la cronaca registra il triste caso di suicidi di tibetani per protestare contro il governo cinese. Questa volta a decidere l’estremo gesto di immolarsi per la giusta causa è stata una monaca tibetana, Yeshi Khando, 47 anni, monaca del monastero Chokri Ngagong (Jhomo) a Kardze (Ganzi in cinese), che si è suicidata dandosi fuoco nella prefettura di Ganzi nella provincia cinese del Sichuan. Il suicidio è avvenuto lo scorso 8 aprile ma la notizia si apprende soltanto oggi.

A quanto si apprende la monaca si è data alle fiamme versandosi addosso una tanica di benzina dopo aver camminato intorno al monastero chiedendo “il ritorno del Dalai Lama in Tibet e la liberazione della regione dal governo cinese”.

[easy_ad_inject_1]Si tratta della 138ma persona ad uccidersi per protesta. Secondo quanto si apprende dalla Campagna Internazionale per il Tibet prima di uccidersi la donna ha lanciato slogan a favore del Dalai Lama, il leader tibetano che vive in esilio in India, che e’ considerato un avversario del governo cinese.

Purtroppo non è la prima donna che decide l’estremo gesto. Resta nella memoria collettiva l’altra donna, Tenzin Wangmo, appena 20 anni che il 17 ottobre 2011, la prima dall’inizio delle proteste, che si è cosparsa di carburante e si è immolata vicino al suo monastero, il Mamae Dechen Choekhorling Nunnery, vicino a Ngaba, nella regione del Sichuan camminando col corpo in fiamme sulla strada per otto minuti cantando e gridando slogan a favore dell’indipendenza del Tibet.

La serie delle immolazioni è iniziata il 16 marzo 2011 quando un monaco di 21 anni, Lobsang Phuntsok, del monastero di Kirti, si uccise dandosi fuoco per commemorare il terzo anniversario delle proteste tibetane che precedettero il passaggio della fiaccola olimpica diretta a Pechino.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *