You are here
Home > Italia > Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna ignara intossica i nipotini. Scatta la denuncia

Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna ignara intossica i nipotini. Scatta la denuncia

cioccolata scaduta

Un’anziana donna di Vicenza ha conservato per venticinque anni della cioccolata ormai scaduta e nei giorni scorsi l’ha servita calda al nipotino. Purtroppo il piccolo è finito all’ospedale con forti dolori allo stomaco e una diagnosi precisa: intossicazione alimentare.

Vicenza, 31 marzo 2015 – Sembra uno scherzo eppure stavolta la realtà ha superato la fantasia. La notizia, che ha davvero dell’incredibile, ci giunge da Vicenza dove una nonna nel buon intento di offrire una tazza di cioccolato caldo con biscotti ai suoi due nipotini, un loro amichetto e al loro padre che erano andati a farle visita, manda tutti in ospedale, lei compresa. Buona la cioccolata calda della nonna, l’unico problema è che il preparato in polvere che l’anziana donna di 77 anni ha utilizzato era scaduto da ben 25 anni.

[easy_ad_inject_1]L’ospitalità della nonna, felice nel vedere i nipotini, almeno per questa volta non sarà stata gradita. La donna ha così messo a bollire il latte, ha aperto la credenza e ha preso una bustina di cacao in polvere per preparare la bevanda calda più amata dai bambini. Ha servito la cioccolata con dei biscotti e dopo che hanno iniziato a berla hanno avvertito tutti i primi sintomi dell’intossicazione alimentare tra cui mal di stomaco, nausea, diarrea.

Tutti, nonnina compresa, sono finiti in ospedale con forti dolori allo stomaco e una prognosi per intossicazione alimentare tra i 5 e i 21 giorni. Per i medici non è stato difficile scoprire la causa dell’intossicazione in quanto per tutti i ricoverati hanno riferito che l’unico pasto della giornata era stato quella cioccolata calda, purtroppo scaduta. Il preparato in polvere risaliva, infatti, al lontano 1990, come riporta il Giornale di Vicenza.

Proprio perché la prognosi ha superato i 20 giorni, per l’anziana donna è scattata d’ufficio la denuncia per lesioni colpose.

Visto come si sono svolti i fatti, ci auguriamo che la cara nonnina, in futuro, presterà molta più attenzione alla data di scadenza dei prodotti alimentari prima di offrirli ai suoi ospiti.
[easy_ad_inject_2]

Similar Articles

Lascia un commento


Top