Cisgiordania. Coloni israeliani incendiano casa: morto un bimbo palestinese di 18 mesi

Zimbabwe, 31 luglio 2015 – Una tragedia si registra in Medio Oriente e anche questa volta, purtroppo come accade spesso, vittima dell’odio è un bambino di appena 18 mesi, che aveva l’unica colpa di essere palestinese e di trovarsi nella casa sbagliata al momento sbagliato.

[easy_ad_inject_1] Il bambino è morto avvolto tra le fiamme appiccate alla casa della sua famiglia da coloni israeliani nel villaggio di Kfar Douma vicino a Nablus in Cisgiordania. Gravemente feriti i genitori del piccolo e un fratellino di 4 anni

Della tragedia riferisce il sito del quotidiano Haaretz che cita il rappresentante Anp nella zona, secondo il quale alcuni coloni hanno lanciato bombe molotov contro la casa per poi scrivere sui muri frasi inneggianti alla “vendetta”.

La polizia israeliana ha confermato la tragica notizia.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *