Claudio Lippi e il giallo dei tweet dall’ospedale: “Renzi? Vorrei solo incontrarlo”

Matera, 6 gennaio 2016 – Quando ci sono di mezzo i social si scatena il popolo del web in bene o in male, nel falso o nel vero. L’ultimo giallo riguarda il noto conduttore Claudio Lippi che si trova ancora ricoverato presso l’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera in seguito ad un malore accusato il 31 dicembre scorso.

Preso forse dalla noia, come spiega lui stesso, ha scritto un post sul suo profilo Twitter che ha generato una trama perfetta per un film giallo.

“Sono ricoverato a Matera. Avrei urgente necessità di comunicare con Matteo Renzi. Qualcuno glielo può comunicare? Grazie”

scrive Lippi sul noto social network.

Sembra però che a questo suo messaggio ne siano seguiti molti altri in cui avrebbe espresso come Matteo Renzi fosse indispensabile per la sua vita. Bastano poche ore e i cinguettii su Twitter si rincorrono l’uno dopo l’altro, facendo diventare poche parole quasi un caso nazionale. Tanto che la mattina dopo si presentano i medici nella stanza di Lippi per chiedergli se stesse bene e che aveva telefonato persino il presidente della Regione Basilicata, Marco Pittella, per comunicargli che l’aveva contattato il premier Matteo Renzi per assicurarsi delle condizioni del conduttore.

Claudio Lippi ha confermato di aver scritto il primo tweet e che è anche l’unico che ha scritto, degli altri non ne sa assolutamente nulla. Ha smentito categoricamente di aver scritto quelle cose, del tipo “Caro Matteo, ho urgente bisogno di comunicare con te”, “Ti assicuro che sei determinante per la mia vita”.

“Mi ha chiamato pure il capostruttura Azzalini per sincerarsi delle mie condizioni di salute e dirmi che mi stava cercando il segretario di Renzi. Io l’ho rassicurato. Vorrei incontrare Matteo Renzi di persona solo perché mi affascina da sempre, per mestiere, l’arte di comunicare e lui lo ritengo, proprio come Berlusconi che non vedo dal ’94, un grande comunicatore”

ha spiegato Lippi sostenendo che molto probabilmente quei tweet che dice di non aver scritto sono opera di un hacker o di qualcuno che si è impossessato del suo telefono mentre era fuori stanza per fare degli esami.

“Leggo di Tweet inviati da me a Renzi. Ne riconosco uno solo in cui chiedo di incontrarlo. Tutti gli altri sono opera di un buontempone che ha usato il mio telefono o un hacker. Con questo si chiude il caso. Buon anno a tutti”

questo l’ultimo tweet di Lippi.

Intanto, Piero Quinto, il direttore generale dell’Azienda sanitaria di Matera, ha fatto sapere che Claudio Lippi sarà dimesso nelle prossime 48 ore ringraziando il noto conduttore televisivo per aver evidenziato che la qualità delle cure e l’attenzione ai pazienti nell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera siano uguali per tutti, cioè la normalità.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *