Coldiretti. Più italiani in vacanza ma aumentano le vacanze low cost. I vostri commenti

Roma, 13 luglio 2015 – Più italiani vanno quest’anno in vacanza rispetto allo scorso anno ma aumentano le vacanze low cost e dunque diminuiscono i budget spesi per le vacanze estive.

[easy_ad_inject_1]E’ quanto emerge da uno studio della Coldiretti secondo la quale il 59% degli italiani spenderanno meno di 500 di euro per le vacanze estive 2015.

Aumentano gli italiani che vanno in vacanza: saranno 30 milioni i cittadini che si concederanno una vacanza fuori città per qualche giorno ma con budget inferiore e dunque, fa sapere la Coldiretti, la spesa complessiva tra alloggio, alimentazione, servizi e svaghi cala a a 15,1 miliardi di euro (meno dell’1% del Pil), cifra che di media si riduce a 504 euro a persona.

Solo il 33% delle famiglie spenderà tra i 500 ed i mille euro a persona mentre il 3% tra i mille ed i duemila. L’1% inoltre ha risposto di spendere oltre 2 mila euro mentre il 5 per cento ha preferito non rispondere.

Come è possibile fare una vacanza con meno di 500 euro? La Coldiretti spiega che è possibile in quanto il 28% delle famiglie che vanno in vacanza restano nei confini della propria Regione e addirittura il 6% ha scelto destinazioni più vicine rispetto allo scorso anno.

Nel complesso l’82% di chi va in vacanza non varcherà i confini dell’Italia anche per le paure suscitate dagli ultimi fatti di cronaca.

Sui tempi di vacanza la Coldiretti informa che il 18% dei vacanzieri ha pianificato una durata inferiore ai tre giorni, il 27 per cento da 4 giorni ad una settimana, il 26 per cento da una a due settimane, il 13 per cento da due a tre settimane, il 6 per cento da tre a quattro settimane e il 5 per cento oltre un mese, tra quelli che hanno già deciso.

Sull’alloggio il 31% sceglie alberghi o pensioni mentre il 36 per cento farà le vacanze dove ci sono case o appartamenti di proprietà, di parenti e amici mentre un ulteriore 15 per cento affitta una casa vacanza.

“E comunque resta il mare – sottolinea la Coldiretti – a fare la parte del leone per 7 italiani su 10 seguito dalla montagna con il 18 per cento ma non mancano scelte alternative con l’aumento delle presenze in campagna che è scelta dal 5 per cento dei vacanzieri anche per visitare parchi, oasi e riserve che coprono il 10 per cento del territorio nazionale. Tiene invece – conclude la Coldiretti – la spesa alimentare che tra acquisti di cibo, souvenir, pranzi e cene fuori assorbe circa 1/3 del budget delle vacanze.”

LA SPESA DEGLI ITALIANI IN VACANZA NELL’ ESTATE 2015
Fino a 500 euro a persona 59 per cento
Da 500 a 1000 euro a persona 33 per cento
Da 1000 a 2000 euro a persona 3 per cento
Oltre i 2000 euro a persona 1 per cento
Non risponde 4 per cento

Fonte. Indagine Coldiretti/Ixe’. E voi vi trovate con questi dati: sta arrivando già qualche commento in proposito sotto.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Coldiretti. Più italiani in vacanza ma aumentano le vacanze low cost. I vostri commenti”

  1. La Coldiretti è poco informata.
    Sono stato al mare ieri a Vieste e le spiagge, quasi vuote erano abitate da pendolari come me.
    Ma se la Notizia della Coldiretti dovesse servire ad incrementare le affluenze, ben venga.
    Anche se sono stufo di sentire fesserie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *