Comiso (Ragusa). Donna 48enne tenta il suicidio ma viene salvata dai carabinieri

Ragusa, 2 settembre 2015 – Una storia triste che si conclude a lieto fine viene registrato dalla cronaca a Comiso, in provincia di Ragusa, in Sicilia.
[easy_ad_inject_1]Una donna di 48 anni aveva deciso di farla finita con la sua vita e aveva scelto un dirupo in una cava per lanciarsi nel vuoto e suicidarsi.

Sul luogo, un’attimo prima di quello che sarebbe stato il fatale lancio, sono arrivati i carabinieri che l’hanno trovata nella Cava delle Grazie al limite del dirupo a 30 metri di altezza, trattenuta con difficoltà dal figlio minorenne di 16 anni

I militari hanno iniziato a parlarle, a distrarla fino a che non sono riusciti ad avvicinarsi al punto di poterla bloccare e metterla in sicurezza insieme al ragazzo.

Sono poi intervenuti i sanitari del 118 che li ha trasportati presso il pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Comiso. I carabinieri stanno indagando per accertare le cause che hanno spinto la donna a tentare il suicidio.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Mena Cirillo

Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *