Cormano. Neonato abbandonato appoggiato su un sacchetto di plastica. Forse di origine straniera

ambulanza

Cormano, 7 aprile 2015 – Un neonato di circa una settimana di vita è stato abbandonato appoggiato su un sacchetto di plastica sul ciglio della strada vicino ad un’auto in sosta e ritrovato da una donna, la signora Giuseppina, 75enne proprietaria di un orto vicino. Lo rivela il Corriere che ha aggiunto ulteriori aggiornamenti alla notizia diramata inizialmente dall’Areu, l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza.

Quello che viene già chiamato come “il miracolo di Pasquetta” è accaduto oggi in via Prealpi a Cormano, piccolo comune di 20.093 abitanti della città metropolitana di Milano in Lombardia.

Secondo quanto si apprende, Giuseppina, arrivando in via Prealpi, ha visto sul ciglio della strada il piccolo appoggiato su un sacchetto di plastica. Il corpicino del neonato si presentava lavato e pulito. Il marito della donna ha immediatamente allertato i soccorsi del 118 registrata in centrale operativa alle 14:30 di oggi.

[easy_ad_inject_1] Il neonato sarebbe ricoverato all’Ospedale Niguarda di Milano e le sue condizioni sarebbero discrete grazie all’allarme dato dalla signora Giuseppina e dal tempestivo intervento dei sanitari del 118.

Oltre ai sanitari del 118 sul posto sono giunti i Carabinieri di Sesto San Giovanni che stanno conducendo le indagini per individuare e rintracciare la madre che potrebbe rispondere di abbandono di minore.

Intanto gli inquirenti riferiscono alle agenzie che il neonato al momento del ritrovamento indossava una tutina ed era avvolto in una coperta, era appoggiato su un sacchetto e lasciato sul ciglio di una strada non trafficata, vicino ad un’auto in sosta.

Gli inquirenti ritengono che il neonato sia stato partorito in casa e che sia stato messo in quel modo sul ciglio della strada proprio per fare in modo che fosse presto ritrovato e soccorso.

Allo stato non si conosce ancora la nazionalità del bimbo ma da indiscrezioni che sono arrivate alle agenzie da personale dell’Ospedale Niguarda di Milano, il neonato probabilmente sarebbe figlio di una donna straniera in quanto presenta carne olivastra.

I sanitari avrebbero confermato che le condizioni del bambino sono buone e gli unici sintomi che presenterebbe sono quelli riconducibili al freddo patito nel tempo trascorso nel campo prima del ritrovamento.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Cormano. Neonato abbandonato appoggiato su un sacchetto di plastica. Forse di origine straniera”

  1. Povero bimbo! Ma queste donne che abbandonano i loro piccoli, non sanno che si può partorire in tutti gli ospedali dichiarando di lasciare il proprio piccolo che verrà poi dato in adozione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *