Crac Alitalia. Condannati 4 manager per bancarotta. Risarcimenti milionari

Roma, 28 settembre 2015 – Si è concluso il processo per il crac dell’Alitalia nel periodo di gestione dal 2001 al 2007. I giudici della sesta sezione penale del tribunale di Roma hanno deciso per sentenza quattro condanne e tre assoluzioni.

[easy_ad_inject_1] Per tutti i condannati l’accusa è di bancarotta. Disposti anche risarcimenti milionari.
Tra gli altri è stato condannato a 8 anni e 8 mesi di reclusione Giancarlo Cimoli, presidente e amministratore delegato di Alitalia dal 2004 al 2007. A lui si contestano anche due episodi di aggiotaggio.

Condannato a sei anni e mezzo di reclusione Pierluigi Ceschia, ex responsabile del settore finanza straordinaria mentre 6 anni sono stati inflitti a Gabriele Spazzadeschi, direttore centrale del settore amministrazione e finanza. Infine i giudici hanno inflitto 5 anni di condanna a Francesco Mengozzi, ad dal febbraio 2001 al febbraio 2004.

Sono invece stati assolti gli ex funzionari Giancarlo Zeni, Leopoldo Conforti e Gennaro Tocci.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *