You are here
Home > Economia > Crac Borsalino. Arrestato imprenditore Marco Marenco

Crac Borsalino. Arrestato imprenditore Marco Marenco

Fallback Image

Lugano (Svizzera), 25 aprile 2015 – E’ stato arrestato l’imprenditore Marco Marenco, 59 anni, patron della Borsalino, storica azienda italiana di cappelli per vicende che poco hanno a che fare con i cappelli e con la moda.
Marenco era ricercato in Italia per il crac legato a diverse sue società con attività soprattutto nel settore dell’energia, tra i più grandi fallimenti della storia italiana dopo quello della Parmalat.

[easy_ad_inject_1]Marenco dovrà rispondere delle accuse di bancarotta, truffa ed evasione fiscale per il buco da 3,5 miliardi di euro. Nei suoi confronti è stata aperta la procedura d’estradizione.
Secondo quanto si apprende l’imprenditore astigiano mediante acquisizioni finanziate con il debito bancario era diventato tra i protagonisti del mercato energetico italiano indipendente, attivo nella produzione di elettricità e nel trading di gas.

Marenco avrebbe oltre 80 aziende tra cui società attive nell’ambito dell’energia, dal gas alle dighe alpine, a giacimenti di idrocarburi in Asia.

Secondo i pubblici ministeri della Procura di Asti Marenco avrebbe girato ingenti quantità di denaro delle sue aziende su conti offshore nei paradisi fiscali.
I principali creditori di Marenco sarebbero Unicredit e Snam Rete Gas, che cedeva materia prima ad aziende del gruppo dell’imprenditore poi denunciato per truffa.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top