Crisi Russia Turchia. Putin firma sanzioni contro la Turchia

Mosca (Russia), 28 novembre 2015 – Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto per introdurre rigide sanzioni economiche contro la Turchia. E’ questo l’ulteriore atto della crisi tra Russia e Turchia dopo l’abbattimento del caccia russo da parte dell’aviazione turca ai confini con la Siria.

[easy_ad_inject_1] Le sanzioni adottate da Mosca prevedono il divieto di importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti turchi e si introducono divieti e limitazioni alle attività delle organizzazioni turche.

Inoltre a far data dal primo gennaio 2016 i datori di lavoro russi non potranno assumere cittadini turchi.

E’ la risposta della Russia a quanto riportato dalla stampa turca, cioè al consiglio del ministero degli Esteri turco ai suoi cittadini di evitare i viaggi “non urgenti” in Russia.

Per il Cremlino la Turchia ha lanciato alla Russia “una sfida senza precedenti” con l’abbattimento del suo caccia Su-24 alla frontiera con la Siria, provocando danni “difficili da riparare” ai rapporti fra i due Paesi.

La richiesta di scuse, di risarcimenti e punizione dei responsabili, sottolinea il Cremlino, è adeguata alla grandezza della sfida lanciata.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *