Il Ministro Lorenzin vieta 7 principi attivi per la preparazione galenica di dimagranti

Roma, 11 agosto 2015 – Il Ministero della Salute ha vietato l’utilizzo di sette principi attivi per la preparazione galenica di medicinali dimagranti, che si aggiungono alle due sostanze già in precedenza vietate con decreto: fenilpropanolamina/norefedrina e pseudoefedrina. Beatrice Lorenzin, ha firmato proprio ieri il decreto che vieta l’utilizzo di alcune sostanze pericolose per la salute, su impulso dell’Aifa alla quale erano arrivate segnalazioni di sospetta reazione avversa della Rete Nazionale di Farmacovigilanza.

[easy_ad_inject_1]I principi attivi vietati sono triac, clorazepato, fluoxetina, furosemide, metformina, bupropione e topiramato. Si tratta di sostanze autorizzate singolarmente, e non combinate fra loro, per diverse indicazioni terapeutiche come il trattamento di depressione, ansia, ipertensione, epilessia e diabete.

Il problema evidenziato dall’Aifa era rappresentato dal fatto che le preparazioni magistrali, cioè i medicinali preparati dal farmacista su misura per il paziente, in associazione combinata tra di loro quando vengono utilizzati a scopo dimagrante, hanno un rapporto beneficio-rischio altamente sfavorevole per i soggetti che le assumono e possono essere pericolose per coloro che ne fanno uso.

Il rischio che si corre è molto elevato in quanto questi principi attivi, ora vietati, combinati tra loro per i preparati dimagranti possono causare disturbi psichiatrici e reazioni a carico del sistema cardiovascolare.

Un altro dato di non poco rilievo è che questi preparati dimagranti sono sprovvisti di foglietto illustrativo e scheda tecnica a cui il paziente possa fare riferimento per informarsi sulle caratteristiche del prodotto. Inoltre, la documentazione disponibile sui singoli principi attivi non garantisce affatto la sicurezza degli stessi quando vengono somministrati in cobinazione tra loro.

Il Decreto firmato dal ministro Lorenzin introduce due divieti: innanzi tutto, medici e farmacisti non potranno rispettivamente prescrivere e e preparare prodotti a scopo dimagrante contenenti i principi attivi vietati, usati singolarmente o in combinazione associata tra loro; inoltre, non potranno essere prescritte o allestite preparazioni magistrali che, a prescindere dall’obiettivo terapeutico perseguito, contengano i predetti principi attivi in combinazione associata.

PEr evitare possibili elusioni ai divieti, il Decreto dispone inoltre che è proibito a medici e farmacisti di prescrivere o allestire per il medesimo paziente più preparazioni magistrali singole, contenenti ciascuna uno dei principi attivi messi al bando.

Ricordiamo che con altri due precedenti decreti, il Ministero della Salute aveva già messo al bando altri due principi attivi utilizzati nelle preparazioni magistrali: la fenilpropanolamina/norefedrina e la pseudoefedrina.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *