You are here
Home > Salute > Depressione: una malattia che si trasmette di madre in figlia

Depressione: una malattia che si trasmette di madre in figlia

Fallback Image

San Francisco, California (USA), 28 gennaio 2016 – I circuiti cerebrali responsabili delle emozioni si trasmettono per via materna: se la madre è depressa è possibile che la figlia erediti la malattia. Lo sostiene un recente studio americano condotto da un team di ricercatori dell’Università della California, a San Francisco, negli Stati Uniti, guidati da Fumiko Hoeft.

L’analisi degli studiosi si basa sui dati raccolti analizzando 35 famiglie americane, uno studio alquanto piccolo ma grazie al quale è stato dimostrato che, per via materna, si trasmette il sistema cortico limbico del cervello, responsabile della regolazione delle emozioni, e associato alla manifestazione del disturbo depressivo e dei cambiamenti di umore, ed è più probabile che sia trasmesso dalla madre alla figlia piuttosto che dalla madre al figlio o dal padre al figlio.

Secondo i ricercatori, questa scoperta potrebbe fornire una migliore comprensione del ruolo che gioca la genetica nei disturbi dell’umore e in malattie come la depressione, consentendo una migliore identificazione dei soggetti a rischio in modo da predisporre misure preventive.

Per lo studio i ricercatori hanno sottoposto a risonanza magnetica i componenti di 35 famiglie (tutti sani e non colpiti da ansia o depressione) per analizzarne l’attività cerebrale. Confrontando i risultati mediante l’analisi dei circuiti cerebrali, hanno scoperto che il volume di materia grigia nel sistema cortico limbico di madri e figlie c’erano moltissime analogie, cosa che non è stata invece osservata tra madri e figli o tra padri e figli.

“L’unicità del nostro studio sta nel fatto che noi siamo stati i primi ad effettuare una scansione di tutta la famiglia, genitori e figli, per osservare le loro reti cerebrali. Anche se la genetica è più complicata di quanto si possa pensare, possiamo affermare che questo studio è il primo a dimostrare una possibile correlazione tra le strutture cerebrali dei genitori e quelle dei figli, tanto da poter indicare che la depressione si può trasmettere di madre in figlia, anche se sono molti i fattori nel ruolo del disturbo depressivo, come l’ambiente e le esperienze di vita”

ha detto Fumiko Hoeft, professore di psichiatria presso l’Università della California.

Il professor Hoeft sottolinea che questo studio rappresenta un nuovo potenziale strumento per comprendere meglio la depressione e le altre malattie neuropsichiatriche, compreso l’autismo, gli stati di dipendenza, di ricompensa e anche le nostre capacità linguistiche.

“Questi risultati sono interessanti anche dal punto di vista preventivo perché in futuro potrebbe aiutare ad individuare le ragazze che saranno a più alto rischio di disturbi come la depressione, e quindi essere in grado di evitare che sviluppino i sintomi del disturbo depressivo”

spiega il professor Fumiko Hoeft.

Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Neuroscience.

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top