Dichiarazione dei redditi Irpef: il 46% degli italiani sotto i 15mila euro, paga la classe media

tasse

Roma, 3 aprile 2015 – Chi paga le tasse sono i soliti noti. Lo confermano i dati del Ministero dell’Economia sulle ultime dichiarazioni dei redditi del 2014 dove si evidenzia che l’Irpef in Italia è coperto dal 64% dai i contribuenti sotto i 50.000 euro di reddito.

Il quadro presentato dai dati spiegato in sintesi è chiaro: i più “ricchi” sono i lavoratori autonomi, che guadagnano in media 35.660 euro, mentre i titolari di imprese individuali ne dichiarano al fisco 17.650 e i dipendenti 20.600.

[easy_ad_inject_1]Stando ai dati relativi al 730 del 2014, sono aumentati i redditi da pensione (in media 16.280 euro) mentre sono calati quelli da lavoro e partecipazioni.

Quel 5% di contribuenti che dichiara più di 50mila euro versa il 37% dell’Irpef totale

Nel dettaglio il 49% del gettito irpef arriva da chi dichiara tra i 15mila e i 50mila e solo il 5% da chi dichiara un reddito inferiore a 15 mila euro lordi, questi ultimi un vero e proprio esercito: il 46% degli italiani, quasi la metà della popolazione fiscale, cioè un totale di 41 milioni di contribuenti che hanno assolto direttamente l’obbligo “dichiarativo” attraverso la presentazione dei modelli di dichiarazione Unico e 730.

I ricchi, coloro che hanno dichiarato redditi per oltre 300.000 euro di reddito, sono appena 30.000, lo 0,07% del totale, un dato che ha quasi dell’incredibile.

Nel 2014 ci sono state 425.000 dichiarazioni in meno , pari al -1% rispetto al 2012, e di questi molti lavoratori dipendenti (-334.000), specialmente quelli a basso reddito e gli individui nelle due classi di età più giovani (fino a 24 anni e 25-44 anni).

Calo anche nelle dichiarazioni da reddito d’impresa con 60.000 dichiarazioni in meno, in quelle dei contribuenti che dichiarano reddito da pensione con un -168.000 per effetto della riforma Fornero.

Al contrario sono in forte aumento i contribuenti che dichiarano redditi da fabbricati.

Il reddito complessivo totale dichiarato ammonta a circa 811 miliardi per un valore medio di 20.070 euro. Il confronto con l’anno precedente mostra un aumento sia del reddito totale (+0,6%), sia del reddito medio (+1,5%), determinato principalmente dalla crescita dei redditi da pensione: +2% il reddito totale, +3,2% il reddito medio, che – dice il Mef – «compensa ampiamente il calo del numero dei pensionati». Le deduzioni ammontano a circa 29,2 miliardi, le detrazioni invece a 64,4 miliardi.

L’imposta netta Irpef ha un valore medio di 4.910 euro (+0,6% rispetto all’anno precedente) ed è dichiarata da circa 31 milioni di soggetti pari al 76% del totale dei contribuenti.

Circa 10 milioni di soggetti hanno un’imposta netta pari a zero.

Il reddito medio più alto è in Lombardia (23.680 euro), seguita dal Lazio (22.310 euro), mentre la Calabria presenta il reddito medio più basso con 14.390 euro;

Rispetto alle tipologie risulta che i redditi da lavoro dipendente e da pensione superano l’82% del reddito complessivo dichiarato, in particolare il reddito da pensione supera per la prima volta il 30% del totale del reddito complessivo.

I lavoratori autonomi hanno il reddito medio più elevato, pari a 35.660 euro, mentre il reddito medio dichiarato dagli imprenditori (titolari di ditte individuali) è pari a 17.650 euro.

“I redditi da lavoro dipendente e da pensione superano l’82% del reddito complessivo dichiarato. In particolare il reddito da pensione supera per la prima volta il 30% del totale del reddito complessivo”, fanno sapere sempre dal Ministero, mentre i lavoratori autonomi hanno il reddito medio più elevato (35.660 euro).

Il reddito medio dichiarato dai lavoratori dipendenti è pari a 20.600 euro, quello dei pensionati a 16.280 euro e, infine, il reddito medio da partecipazione in società di persone ed assimilate risulta di 15.670 euro.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

2 pensieri riguardo “Dichiarazione dei redditi Irpef: il 46% degli italiani sotto i 15mila euro, paga la classe media”

    1. Graze FederiK del tuo commento 🙂 immaginiamo che questa opzione sarebbe davvero ben gradita a tanti contribuenti italiani 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *