Disoccupazione al 13% e Jobs Act. Poletti: “40% in più di contratti a tempo indeterminato”

Roma, 1 maggio 2015 – Il Ministro Giuliano Poletti commenta i dati sulla disoccupazione diffusi ieri dall’Istat: “i contratti a tempo indeterminato erano circa il 40% in più rispetto allo stesso periodo del 2014, in parte nuovi contratti”. Lo ha dichiarato il Ministro del lavoro presente oggi alla Cerimonia dei Cavalieri del Lavoro.
Poletti dunque rafforza quanto già sostenuto dai tecnici Istat rispondendo a quanti mostrano dei dubbi sull’efficacia del Jobs Act sull’occupazione dopo i dati Istat di ieri che mostrano a marzo un aumento del tasso al 13%.

[easy_ad_inject_1] Secondo tali dati “I disoccupati aumentano su base mensile dell’1,6% (+52 mila). Dopo i cali registrati a dicembre e a gennaio e la lieve crescita a febbraio, a marzo il tasso di disoccupazione sale ancora di 0,2 punti percentuali, arrivando al 13%. Nei dodici mesi il numero di disoccupati è cresciuto del 4,4% (+138 mila) e il tasso di disoccupazione di 0,5 punti” scrive l’Istat in una nota.

“Serve tempo perché le misure legislative favorevoli per il mercato del lavoro siano in grado di incidere sulle scelte delle imprese. Servono diversi mesi prima di poterne valutare l’effetto” sull’occupazione, dicono i tecnici Istat, secondo cui permane “una situazione di criticità nel mercato del lavoro” hanno dichiarato gli esperti Istat.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *