You are here
Home > Italia > Duplice omicidio a Bomporto (Modena). Uccide moglie e suocera. Ha confessato

Duplice omicidio a Bomporto (Modena). Uccide moglie e suocera. Ha confessato

Fallback Image

Bomporto (Modena), 19 maggio 2015 – Dopo un lungo interrogatorio avrebbe confessato le proprie responsabilità Francesco Grieco, 53 anni, ex guardia giurata e custode di una struttura alberghiera, in arresto per il duplice omicidio di Irene Tabarroni, pensionata di 92 anni, e Francesca Marchi, 52 anni, insegnante in una scuola elementare di Carpi, rispettivamente suocera e moglie dell’uomo.

[easy_ad_inject_1] La tragedia familiare è avvenuta nella loro villetta di via Padella a Gorghetto di Bomporto, comune di 10.139 abitanti della provincia di Modena, in Emilia-Romagna.
In una prima versione data ai carabinieri ieri mattina, da lui stesso allertati, l’uomo avrebbe detto di aver scoperto i corpi senza vita di moglie e suocera nei propri letti quando si è svegliato.

Sul posto erano giunti i carabinieri che hanno effettuato i rilievi e acquisito testimonianze: l’arma del delitto non sarebbe stata trovata e per questo gli inquirenti coordinati dal sostituto procuratore di Modena Claudia Ferretti, hanno disposto il sequestro di diversi oggetti uno dei quali potrebbe essere il corpo contundente usato per il duplice omicidio.

Poi dopo un lungo interrogatorio nella notte alla presenza del magistrato il 53enne avrebbe confessato spiegando di aver agito d’impulso e di aver tentato il suicidio ma non avrebbe avuto il coraggio di portarlo a termine.

Secondo quanto emerge da fonti locali, testimoni avrebbero riferito di tensioni in famiglia.

[easy_ad_inject_2]

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top