Duplice tragedia della strada a Giarre e Santa Croce Camerina, 2 morti e 2 feriti

incidente stradale

Una duplice tragedia della strada si è registrata a Giarre, comune della Città metropolitana di Catania in Sicilia e a Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa. Il bilancio è di due morti e due feriti.

L’Incidente a Giarre: un incidente mortale è avvenuto nella mattina di giovedì nel quale ha perso la vita una donna di 35 anni, Melania Vinci, originaria di Graniti, madre di due figli di 11 e 5 anni. Ferito un uomo di 22 anni di San Giovanni La Punta, trasferito all’ospedale di Acireale.

L’incidente stradale è avvenuto lungo la statale 114 in via Madonna della Liberta’ nella frazione di San Leonardello. Sul posto sono intervenute due ambulanze del 118, vigili del fuoco, carabinieri e vigili urbani che stanno eseguendo i rilievi. Una luce sull’incidente potrebbero farla i nastri delle telecamere di un centro commerciale poco distante.

Secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di un incidente frontale: la Suzuki guidata dalla donna, si è scontrata con una Audi con l’uomo alla guida.

Il pm di turno, Francesco Brando, ha aperto un fascicolo d’inchiesta: l’ipotesi di reato è “omicidio stradale”.

Incidente mortale anche a Santa Croce Camerina dove anche in questo caso il bilancio è di un morto e un ferito. A perdere la vita in uno scontro frontale un pensionato di 74 anni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto, non senza difficoltà, ad estrarre il corpo del pensionato dalle lamiere della sua Citroen che si è scontrata con una Toyota Rav 4 guidata da un giovane che è stato ricoverato nell’ospedale di Ragusa.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *