Morte Gianroberto Casaleggio. Matteo Renzi: “dissensi ma vicinanza”

Milano, 13 aprile 2016 – E’ morto Gianroberto Casaleggio, ideologo e fondatore con Beppe Grillo del Movimento 5 Stelle, tra le realtà politiche attualmente più importanti e grandi d’Italia.

La notizia del decesso è stata diffusa martedì mattina dall’agenzia Ansa. Nato a Milano nel 1954, Casaleggio era definito il “guru” del Movimento 5 Stelle. Sposato due volte, padre di due figli, tempo fa era stato operato per un tumore al cervello.

Beppe Grillo: Casaleggio ha lottato fino fine – “Questa mattina è mancato Gianroberto Casaleggio, il cofondatore del Movimento 5 Stelle. Ci stringiamo tutti attorno alla famiglia. Gianroberto ha lottato fino all’ultimo”. Così Beppe Grillo sul suo blog, in un breve post dal titolo ‘#CiaoGianroberto’.
Grillo ricorda la lettera scritta da Casaleggio al Corsera il 30 maggio 2012 “Sono un comune cittadino che con il suo lavoro e i suoi (pochi)mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta sbagliando, di migliorare la società.

I parlamentari del Movimento 5 Stelle
alla Camera, Senato ed Europarlamento, in una nota congiunta fanno sapere: “Questa mattina ci ha lasciati il nostro Gianroberto. Noi tutti portavoce del Movimento 5 Stelle ci stringiamo attorno alla famiglia. Gianroberto ha sempre lottato a fianco a noi e non ha mai mollato, convinto che questa società si potesse cambiare in meglio. Noi seguiremo il suo esempio e non molleremo. Ciao Gianroberto”.

Dario Fo:”Una perdita gigantesca” – “La sua scomparsa è una perdita gigantesca per il Movimento, e non so immaginare quali conseguenze possano verificarsi, ma sono certo che le persone straordinarie che ne fanno parte, specie i giovani dell’ultima generazione, saranno in grado di proseguire sulla giusta via”. Così il premio nobel Dario Fo commenta la notizia della morte di Casaleggio.

Per Fo la definizione di Casaleggio come ideologo o guru del M5S è semplicemente banale. In realtà,”Era un uomo di una conoscenza straordinaria” e il suo modo di esprimersi mai prevedibile.

Renzi:dissensi, ma vicinanza – Anche il premier Mattei Renzi da Teheran dove è in visita di Stato esprime il suo cordoglio per la morte di Casaleggio: “Voglio esprimere il cordoglio mio, del governo e del Pd alla famiglia di Casaleggio, a Grillo e a M5S e a tutte le esperienze che da Casaleggio hanno tratto origine in questi anni”.
“Noi abbiamo avuto un radicale dissenso su molte cose -prosegue Renzi- ma davanti al dolore esprimiamo un sentimento di prossimità mia e del governo”.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *