Ebola. Medico di Emergency ricoverata al Sacco di Milano. Negativi i primi test

ebola

Milano, 2 aprile 2015 – Sono negativi i primi test non solo per ebola ma anche per la malaria e sta piuttosto bene la dottoressa 33enne di Piacenza che lavora per Emergency, ricoverata all’ospedale Sacco di Milano con sintomi che potrebbero essere riconducibili ad un contagio da virus ebola. A renderlo noto è stato Mario Mantovani, assessore alla Salute di Regione Lombardia che ieri ha dichiarato:

[easy_ad_inject_1]”Questa notte il sistema sanitario lombardo e tutta la macchina definita per la gestione di possibili pazienti affetti da sintomatologia sospetta ha dato prova di funzionare con rapidità, efficienza, discrezione. Ora attendiamo l’esito delle analisi che per ora sono fortunatamente negative, ma intanto non posso che sottolineare con piacere come tutto abbia perfettamente funzionato.”

Ora resta da attendere la conferma dei successivi test, ripetuti dopo 48 ore, e che potrebbero essere resi noti già a partire dalla mattinata di venerdì 2 aprile. Al momento la donna non sarebbe in condizioni gravi.

Ai primi sintomi è scattato subito il protocollo di sicurezza: la dottoressa è stata prelevata e con un’autoambulanza dedicata all’alto biocontenimento, è stata condotta in ospedale dove, intanto, era stato creato un reparto ad alto isolamento, da cui erano stati allontanati tutti i pazienti ricoverati.

A quanto si apprende la dottoressa sarebbe rientrata alcuni mesi fa da una missione in Sierra Leone dove ha prestato il proprio aiuto al Centro di cura dei malati di Ebola di Emergency.

Emergency con una nota fa sapere che “Il trasferimento del medico è avvenuto secondo le procedure previste per evitare qualsiasi possibile contaminazione”.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *