El Niño: allarme FAO sulle produzioni agricole in Africa

22 Dicembre 2015 – El Niño, conosciuto anche con l’acronimo ENSO (El Niño-Southern Oscillation), il fenomeno climatico che si verifica in media ogni cinque anni nell’Oceano Pacifico centrale principalmente nei mesi di dicembre e gennaio, quest’anno è più potente che mai.

A soffrir particolarmente sono in Paesi in via di sviluppo che dipendono fortemente dall’agricoltura e dalla pesca, in particolare quelli che si affacciano sull’Oceano Pacifico, ma gli effetti delle modificazioni della circolazione atmosferica abbracciano tutto il pianeta.

Le prospettive di produzioni vegetali e zootecniche in Sud Africa sono al minimo proprio per El Niño che sembra non risparmiare anche interi settori agricoli nel nord dell’Australia, parti dell’Indonesia e una vasta fascia di Centro America e Brasile.

E’ quanto emerge da un comunicato della FAO, la Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite. La Fao aveva già avvertito in marzo che la corrente di El Niño sarebbe stata forte, e ora si stima che la sua forza è superiore a quella degli ultimi 18 anni con il picco che sarà raggiunto all’inizio del 2016, prima del raccolto in Africa australe. “E ‘la sesta settimana e non c’è abbastanza umidità nel terreno”, ha detto Shukri Ahmed, Strategic programma Leader Aggiunto della FAO.

Il Sud Africa ha già dichiarato lo stato di siccità per cinque province, mentre il Lesotho ha pubblicato un piano di mitigazione della siccità e lo Swaziland ha adottato razionamenti d’acqua.

I prezzi del granturco all’ingrosso sono in crescita del 50 per cento rispetto all’anno precedente in Sud Africa, mentre i prezzi di vendita al dettaglio del mais sono raddoppiati in Malawi e Mozambico.

La FAO come anche emesso un avviso che vi è un aumento del rischio di febbre in particolare in Africa orientale. Focolai di RVF, che colpisce principalmente ovini, caprini, bovini, cammelli, bufali e antilopi, ma può anche essere letale per gli esseri umani.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *